logo1

Grosso incendio sopra Poggio Radioso a Nebbiuno

 
 
Le fiamme hanno interessato la sommità della montagna e l’hanno superata sconfinando nel territorio di Sovazza, frazione di Armeno
Un incendio di dimensioni considerevoli si è sviluppato dopo le 8.30 di stamani alle pendici del
Monte Cornaggia, poco sopra la località Poggio Radioso di Nebbiuno. Le fiamme hanno interessato
la sommità della montagna e l’hanno superata sconfinando nel territorio di Sovazza, frazione di
Armeno. Il sottobosco secco e asciutto e un leggero vento hanno alimentato il rogo. Il pennacchio di
fumo e le fiamme erano visibili in tutto il Verbano e nel Varesotto. Sul posto per primi i vigili del
fuoco della caserma di Mercurago che poi hanno chiesto rinforzi a Novara, Romagnano e Verbania.
Per il lancio di acqua dal cielo si sono levati in volo anche due elicotteri che hanno continuato a
gettare acqua sui focolai sino al primo pomeriggio. Il prelievo dell’acqua avveniva in prossimità del
lavatoio di Fosseno dove c’è un piccolo campo sportivo che consente l’atterraggio dei velivoli. Un
elicottero era un moderno Ericson in dotazione ai vigili del fuoco. In ausilio sono intervenuti pure i
volontari Aib di Nebbiuno, Invorio, Bellinzago e Oleggio. Poggio Radioso e un residence di collina
con oltre 200 ville, quasi tutte seconde case che vengono utilizzare da vacanzieri d’estate o nei fine
settimana. Fortunatamente le fiamme non hanno interessato la zona edificata. Per gli accertamenti si
sono portati sul posto anche i carabinieri forestali di Gozzano e Lesa. Nelle prime ore del
pomeriggio l’incendio era domato, ma vigili del fuoco e volontari sono rimasti sul monte Cornaggia
per evitare che i focolai potessero riavviarsi. I carabinieri Forestali hanno aperto indagini per
accertare le cause che lo hanno procurato. Nessuna ipotesi viene esclusa.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa