logo1

A fuoco i boschi sopra Cannobio

Pauroso incendio divampato nel pomeriggio sulle alture dell'alto Verbano

Continuano a bruciare i boschi della Valle Cannobina. Il fuoco che ieri ha interessato la frazione di Cavaglio Spoccia oggi si è spostato anche verso il territorio comunale di Cannobio prima nella zona di Sant’Agata poi sopra Traffiume. Un’area estesa dunque. L’allarme è scoppiato a metà pomeriggio. Le fiamme favorite dalla siccità del terreno hanno raggiunto subito un’altezza impressionate. In poco tempo diversi ettari di bosco sono andati in fumo. Le fiamme erano visibili anche dal locarnese nel vicino Canton Ticino. La coltre grigia ha invaso i cieli sopra la Valle Cannobina e Cannobio così che l’incendio è stato avvisto anche dai centri rivieraschi del basso Lago.
Squadre composte da Vigili del Fuoco in arrivo da Verbania e dalla locale stazione di Cannobio hanno lavorato da terra coadiuvati dal diversi volontari delle squadre Antincendio boschivi. L’imperativo è circoscrivere il perimetro del fuoco. Lavoro difficoltoso. Da cielo in aiuto alle squadre da terra ha operato anche un Canadiar. Un secondo elicottero si è alzato in volo sopra Cannobio per raggiunge un alpeggio sovrastante. Un intervento necessario per riportare nel fondovalle un allevatore che rischiava di rimanere intrappolato all’interno dell’incendio. < Un quadro impressionante > il solo commento che il primo cittadino di Cannobio, Gianmaria Minazzi si è sentito di azzardare nel tardo pomeriggio. Al campo sportivo di Cavaglio è stato realizzato il campo base. Qui staziona anche un’ambulanza della Croce Rossa e una pattuglia dei Carabinieri. La situazione è in costante evoluzione e terrà impegnate le squadre antincendio anche nelle prossime ore.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa