logo1

Maggia, botta e risposta Giovani Dem - Provincia del Vco

Il caso torna in primo piano 

Per il “Maggia” sono stanziati nel bilancio della Provincia 7,2 milioni di euro e i primi lavori sono iniziati a febbraio. Lo rimarcano il presidente del Vco Arturo Lincio e il sindaco di Stresa Marcella Severino dopo la nota dei Giovani Democratici nella quale si denunciava il mancato inserimento di voci nel Recovery Plan, da parte di Provincia e Regione, destinate alla scuola stresiana. I Giovani Dem avevano parlato di una scuola dimenticata dalle istituzioni e considerata di serie b, di dimostrazione di incompetenza e incoerenza del Centro Destra.
Lincio e Severino spiegano che lo scorso novembre Provincia e Comune, dopo una vicenda lunga 30 anni, hanno convenuto di individuare la sede storica di Via Mainardi, che sarà sottoposta a radicale ristrutturazione, ed il collegio Rosmini che sarà adeguato, quali sedi idonee ad ospitare l’Istituto.  A febbraio iniziati i lavori per la realizzazione dei laboratori di cucina e di sala e di adeguamento alle normative vigenti al Rosmini; saranno completati entro agosto 2021. Ciò consentirà alla scuola di organizzare l’attività didattica laboratoria le evitando dal prossimo anno scolastico lo spostamento degli studenti presso la sede di Viale Mainardi. Contemporaneamente sono in corso le procedure per la predisposizione del progetto di ristrutturazione di quest'ultima, la cui ultimazione è prevista per la fine del 2023.
 Concludono Lincio e Severino :<Sarebbe stato molto più semplice, ma poco serio, compilare una scheda di progetto per il “Maggia”, magari indicando roboanti importi e inviarla alla Regione, dimenticandosi però che la richiesta è carente di un requisito, la disponibilità o la proprietà dell’area dove realizzare l’opera, requisito che invece posseggono tutte le altre scuole superiori per le quali abbiamo presentato specifica scheda di progetto>.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa