logo1

Sono gli alberi il simbolo del sessantesimo Stresa Festiva

Due i momenti del festival : a luglio appuntamento con il Jazz, ad agosto con la musica classica


Stresa Festiva taglia quest'anno il traguardo della sessantesima edizione e la celebra con un concerto speciale, con ospiti d'eccezione, ricordando artisti che hanno segnato la storia. Un'edizione 2021 ispirata al silenzio e alla natura, temi cari al nuovo Direttore Artistico, il Maestro Mario Brunello. Sono gli alberi il simbolo del sessantesimo Stresa Festival che con musica ed incontri renderà omaggio agli anniversari di Dante, Stravinsky, Piazzolla e Saint-Saëns.

Novità è l’incontro con gli artisti. Oltre alla musica, è stato chiesto anche un po’ del loro tempo, per una passeggiata, una chiacchierata informale nei nostri luoghi più belli.

Come da tradizione il Festival si svolgerà in due periodi: a luglio la musica jazz e le sonorità del mondo, con ospiti quali Stefano Bollani e Gonzalo Rubalcaba. Excursus letterari con Alessandro Baricco.

Ad agosto e a settembre la musica classica. Nel rispetto della sicurezza e del distanziamento sociale attese orchestre di grande richiamo: la storica Stuttgarter Kammerorchester per l'inaugurazione, poi l'Orchestra del Teatro alla Scala che si esibirà nello stesso giorno in cui si svolse il primo concerto nella storia del Festival: era il 27 agosto 1962. Alla direzione ci sarà Gianandrea Noseda con Mario Brunello al suo celebre violoncello: una celebrazione del Sessantesimo con il passaggio di testimone della Direzione Artistica.

Tra le formazioni più importanti al mondo e per la prima volta a Stresa, L’Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia che chiuderà l’edizione 2021.

Non mancheranno la danza, uno spettacolo di burattini, un concerto all’alba. In progetto un concerto completamente organizzato dagli studenti del Liceo Musicale di Omegna.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa