logo1

Volantino di vendita porta a porta nella buca delle lettere, ecco cosa abbiamo scoperto

Sta facendo discutere a Omegna e circondario con vivace dibattito anche sui social l'avviso di passaggio di dipendenti Ser.Gas SRL

Un biglietto lasciato nella buca delle lettere. Per avvisare che, in questi giorni, incaricati muniti di tessera di riconoscimento sarebbero passati porta a porta, nel rispetto delle norme covid, per commercializzare delle valvole utili a rilevare eventuali fughe di gas e monossido di carbonio. E, come spesso avviene in questi casi, sono cominciati sospetti per possibili truffe. E, diciamolo subito, per sgomberare il campo da qualsiasi dubbio, diverse anomalie ci sono. In primis il nome dell'azienda, Ser.Gas Srl, che ha sede legale a Formello e sede operativa a Peschiera del Garda, ma che non ha un sito internet e nulla di tangibile.  Un nome quasi identico a quello della Sergas di Trieste, che invece un sito internet lo ha ed è azienda molto conosciuta in Friuli Venezia Giulia. " Noi- hanno spiegato i vertici dell'azienda friulana-abbiamo già fatto denunce contro ignoti: da quanto sappiamo, vengono chiesti dei pagamenti molto elevati per delle valvole che non servono assolutamente a nulla. Si tratta di una truffa ed il nostro invito è a non cadere in questi tranello". A Formello in comune all'ufficio per le attività produttive non risulta attiva la Ser.Gas Srl. " Ma potrebbero anche non essere iscritti al nostro registro- ci hanno precisato i responsabili del Suap del comune laziale. A Peschiera, in via Grandi, nessuno conosce la Ser.Gas Srl: nemmeno i carabinieri della locale stazioni, che ce lo hanno confermato al telefono. In realtà, per scrupolo, abbiamo anche chiamato la sede Allianz che si trova nello stesso stabile. " Noi non abbiamo mai avuto rapporti con questa azienda, ma è vero che le attività negli ultimi mesi sono spesso cambiate- ci ha detto una dipendente di Allianz. Che poi, su nostra richiesta, ci ha comunicato che una targhettina con la scritta dell'azienda effettivamente esiste. Non ci è rimasto che telefonare ai numeri di telefono che abbiamo trovato sul fogliettino lasciato nella buca delle lettere. Ci ha risposto Letizia, che ha spiegato di essere la responsabile dell'azienda. " Siamo in regola, abbiamo tutti i documenti, compresa la Scia e  vendiamo valvole, impianti di videosorveglianza e condizionatori- ha detto la signora. Ma, non contenti, abbiamo in rete fatto ulteriori verifiche, scoprendo che a Garessio, in provincia di Cuneo, ci sono denunce proprio nei confronti della stessa Ser.Gas Srl. " Sono in corso indagini a seguito di diverse segnalazioni- hanno sottolineato i carabinieri del comune cuneese.

 

Sin qui dunque quanto ci è stato riferito dalle diverse persone interpellate. Naturalmente se qualcuno volesse aggiungere qualcosa o fare dei chiarimenti siamo a disposizione.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa