logo1

Giornata Salute della donna, all'ospedale Castelli visite gratuite e attività di consulenza

La Direzione Generale si complimenta con tutto il personale coinvolto nell’iniziativa per la sensibilità e la disponibilità ancora una volta dimostrata nell’offrire servizi di prevenzione rivolti alla popolazione femminile per di più in un periodo di emergenza per la pandemia che sta impegnando intensamente il personale sanitario. Ci si augura un’ampia partecipazione da parte delle donne

Comunicato stampa Asl VCO - In occasione della Giornata nazionale della Salute della Donna, che si celebra il 22 aprile, Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza la sesta edizione dell’(H)Open Week dal 19 al 25 aprile. Negli ospedali del network Bollini Rosa, che attualmente conta 335 strutture tra cui l’Ospedale Castelli di Verbania, Onda dedica una settimana alla salute della donna con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili.
Saranno offerti gratuitamente diversi servizi fra cui visite ed esami strumentali, consulenze telefoniche, eventi e colloqui a distanza, info point, distribuzione di materiale informativo e molte altre attività nell’ambito di diverse aree specialistiche.

L'ospedale Castelli di Verbania aderisce all'iniziativa, offrendo i seguenti servizi: 

 - visite ginecologiche con ecografie pelviche e attività di counseling sulla prevenzione oncologica nella donna e sulle principali patologie benigne dell' età fertile e in   postmenopausa, presso ambulatorio afferente all' Ostetricia Ginecologia 1° piano, nei giorni  22/04/21 e 23/04/21  dalle ore 14.00 alle ore 18.00,  previa prenotazione all' indirizzo-email   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    
   
 - attività di consulenze/colloqui telefonici (CALL-LINE DEDICATA ALLE DONNE) a cura della Dottoressa Adele Massara medico specialista in psichiatria, psicologia e psicoterapia. In tale occasione sarà anche possibile prenotare telefonicamente visite in regime di Day Hospital, nei giorni 19-20-21-22-23 Aprile 2021 dalle ore 13.30 alle 14.30.  Il numero di telefono da chiamare nei giorni indicati è: 0323 541282.

- attività di consulenza/colloquio  su stile di vita e prevenzione oncologica primaria presso ambulatorio di Oncologia  nei giorni 19/04/2021 e 20/04/2021 dalle ore 14.00 alle ore 16.00  previa prenotazione obbligatoria al  numero di  telefono  0323 541380. 

- attività di consulenza in presenza o telefoniche sull'allattamento (al seno ed artificiale)  presso l'ambulatorio di Pediatria nei giorni 19-20-21-22-23-24-25 aprile 2021 dalle ore 12.00 alle ore 13.00 con prenotazione obbligatoria al numero di telefono 0323 541338. 

- visita nefrologica con ecografia renale,  con particolare attenzione alle nefropatie di genere ed alla patologia renale in gravidanza, presso ambulatorio di nefrologia 1 piano blocco C, nei giorni 21/04/2021 e 22/04/2021 dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 13.00 alle 15.00 previa prenotazione telefonica al numero di telefono 0323 541586.

- visita cardiologica con Elettrocardiogramma presso ambulatorio di cardiologia il 22/04/2021  dalle ore 9.30 alle ore 12.30 previa prenotazione all'indirizzo-email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“Si rinnova per la sesta volta l’iniziativa dedicata alla salute delle donne negli ospedali italiani, ancora più preziosa in questo momento di emergenza sanitaria che in verità si prolunga da un anno”, commenta Francesca Merzagora, Presidente di Fondazione Onda. “La prevenzione resta un tema centrale: eppure secondo il terzo Rapporto di Salutequità è in aumento la rinuncia alle cure dei pazienti non-covid-19. E sono soprattutto le donne a rinunciare alle cure, in tal modo evidenziando quanto questa pandemia le abbia colpite sul piano fisico, psichico, professionale e sociale. Le malattie oncologiche, croniche, i servizi dedicati alla gravidanza, sono alcuni esempi di patologie ‘dimenticate’: ci auguriamo che questa settimana alla quale hanno aderito circa 180 Ospedali con i Bollini Rosa possa offrire la possibilità a tante pazienti di tornare ad occuparsi della loro salute”.

La Direzione Generale si complimenta con tutto il personale coinvolto nell’iniziativa per la sensibilità e la disponibilità ancora una volta dimostrata nell’offrire servizi di prevenzione rivolti alla popolazione femminile per di più in un periodo di emergenza per la pandemia che sta impegnando intensamente il personale sanitario. Ci si augura un’ampia partecipazione da parte delle donne.

L’iniziativa gode del patrocinio di 22 Società Scientifiche.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa