logo1

Nasce a Verbania il "Comitato difesa ospedale Castelli "

A promuoverlo sono stati Laura Sau, Giovanni Alba e Giovanbattista Finocchiaro De Lorenzi

Si sta costituendo il “Comitato difesa Ospedale Castelli” promosso dai Consiglieri comunali di Verbania Laura Sau, Giovanni Alba e Giovanbattista Finocchiaro De Lorenzi. “Si è giunti a questa determinazione – spiegano i promotori dell’iniziativa, che una decina di giorni fa avevano organizzato un presidio di fronte all’ospedale - dopo la pubblicazione del documento IRES il cui contenuto riteniamo estremamente pericoloso per il futuro dell’ospedale Castelli e un danno irreparabile per i 100 mila residenti dell’area sud della provincia. Rileviamo ancora una volta che tale decisione è stata assunta in solitudine dai vertici regionali senza consultare preventivamente territorio e istituzioni, a cominciare dalla Conferenza dei Sindaci dell'ASL VCO , come loro diritto”. E quindi, invitano “le persone sensibili a queste problematiche ad unirsi a noi per sostenere tutte le iniziative necessarie per contrastare questa azione lesiva del diritto alla salute dei cittadini”. Hanno già aderito, oltre ai tre consiglieri già citati, anche Alberto Catena Cardillo, Fausto Cavallini, Adriano Sbernini, Massimo Ronchi, Lucio Scarpinato, Claudio Ramoni, Raffaella Moretti, Aurelio Tedesco e Nicoletta Sala.

Contrari, invece Lega e Forza Italia. “Già oggi l'ospedale dei verbanesi è anche il Madonna del Popolo di Omegna e il San Biagio di Domodossola, e viceversa. Soltanto insieme, lo ripeto volentieri, sono in grado di offrire la migliore risposta alle esigenze sanitarie dei cittadini del Vco – dichiara il senatore leghista Enrico Montani -. E’ dunque anacronistico, per quanto mi riguarda, dare vita a un comitato difesa del Castelli. Piuttosto, servirebbe un comitato che si ponga come obiettivo quello di salvaguardare tutti e tre gli ospedali del Vco e che dia più forza al territorio nel rapporto con l'amministrazione regionale. Un rapporto che è comunque allo stato attuale già più che positivo e costruttivo, grazie all'impegno del consigliere Alberto Preioni. Laddove siano interessati, sono disponibile a confrontarmi col neonato Comitato, serenamente e senza alcuna volontà polemica”.

La deputata di Forza Italia Mirella Cristina osserva: “è un’azione riduttiva e divisiva, avrei piuttosto auspicato la nascita di un comitato a difesa dei tre nosocomi e per una sanità di eccellenza nel Verbano Cusio Ossola. Omegnesi, verbanesi e ossolani hanno gli stessi diritti, hanno tutti il diritto di essere curati sul territorio con una sanità di elevata qualità. Dalla Regione Piemonte questo dobbiamo pretendere e non perderci in quisquilie” . Secondo Cristina scendere in campo per difendere il Castelli è “molto egoistico”. bando per gli indennizzi da predazione”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa