logo1

Incidente Mottarone. Il fascicolo passa dal giudice Banci Buonamici alla collega Ceriotti

Il provvedimento adottato oggi dal Presidente Montefusco

Cambia Gip nella vicenda della funivia del Mottarone: il giudice Donatella Banci Buonamici non era il magistrato che si sarebbe dovuto esprimere sulla convalida dei fermi né tanto meno sulla richiesta di incidente probatorio. Un nuovo clamoroso colpo di scena. Il presidente del Tribunale Luigi Montefusco ha firmato oggi un provvedimento nel quale toglie di fatto al gip Banci il fascicolo relativo alla tragedia del Mottarone, assegnandolo al gip Elena Ceriotti.
L'assegnazione, infatti, "seppur giustificata per la convalida del fermo" osserva Montefusco, "non è conforme alle regole di distribuzione degli affari e dai criteri di sostituzione dei giudici impediti disposti nelle tabelle di organizzazione dell'ufficio Gip/Gup".
In pratica, quindi, secondo le regole interne del Tribunale il fascicolo sarebbe toccato a un altro magistrato. Il giudice Ceriotti infatti, fino al 31 maggio era esonerata a svolgere le funzioni di Gip. Secondo le tabelle del Tribunale, l'avrebbe dovuta sostituire il giudice Annalisa Palomba, che però era impegnata in udienza dibattimentale. A quel punto la presidente della sezione penale del Tribunale aveva assegnato a sé il provvedimento. Montefusco osserva però che l'assegnazione avrebbe dovuto seguire un altro ordine con altri quattro giudici. E trasmette tutta la documentazione anche alla Corte d'Appello. Lo stesso Montefusco lunedì aveva espresso in una nota solidarietà al giudice Banci in merito alle critiche e agli attacchi ricevuti sui social dalla collega dopo la sua decisione di non convalidare il fermo della Procura nei confronti dei tre indagati, liberando Luigi Nerini ed Enrico Perocchio
Per questo motivo, sarà la dottoressa Ceriotti a esprimersi sulla richiesta di incidente probatorio presentata dall'avvocato Marcello Perillo, legale di Gabriele Tadini.
"Sono esterrefatto - commenta l'avvocato Perillo, per un atto che non è certo usuale - Attendo con fiducia la decisione del nuovo gip in merito alla mia richiesta di incidente probatorio".
Entro domani dovrebbe arrivare la risposta. La procuratrice Olimpia Bossi si è opposta alla richiesta di incidente probatorio: "pregiudicherebbe in modo irreversibile lo svolgimento delle attività di indagine” soprattutto in merito all'individuazione di eventuali corresponsabili osserva nelle sue deduzioni.
Entro domani mattina dovrà essere depositato il ricorso della Procura sull'ordinanza firmata dal Gip Banci sulla mancata convalida del fermo e sulle decisioni in merito alle misure cautelari. I documenti sono già tutti pronti e i termini scadono proprio domani

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa