logo1

Pallanzeno assente alla cerimonia di Stresa

Gianpaolo Blardone ha inteso così attirare l'attenzione della Regione sul tema della messa in sicurezza del Toce 

L’idea prima è venuta a Lucio Pizzi, poi Gianpaolo Blardone, sindaco di Pallanzeno l’ha presa a prestito. E così questa mattina il suo nome figurava nell’elenco dei sindaci ossolani che hanno deciso di non presentarsi a Stresa alla cerimonia di consegna della bandiera regionale. Blardone lo ha fatto in aperta contestazione con gli uffici regionali che a suo dire stanno rimettendo in discussione il progetto di messa in sicurezza del fiume Toce, nel tratto di territorio compreso tra Pallanzeno e Vogogna. La questione non è nuova. Se ne discute da anni. Il piano però ora sembrava essere arrivato a buon punto ma di recente, il settore opere pubbliche della Regione Piemonte si è espresso per una sua revisione. Per Pallanzeno una soluzione sarebbe penalizzante. Così, Blardone, oltre ad avere deciso di disertare la cerimonia stresiana ha preso anche carta e penna e questa mattina ha informato della situazione il presidente della giunta subalpina, Alberto Cirio. Il sindaco di Pallanzeno parla di gestione “ inadeguata “ del grande fiume ossolano. < A fronte di pareri tecnici contrastanti come quelli espressi per gli interventi del mio comune – dice Gianpaolo Blardone – sarebbe utile ascoltare anche il parere di chi vive quotidianamente sul territorio, conoscendo bene la storia e i mutamenti del fiume >. All’inquilino di piazza Castello, Blardone manda a dire : < Sarebbe meglio prevenire che indennizzare >. Riferimento neppure troppo velato ai danni subiti da molti residenti lo scorso autunno, nel corso dell’ultimo alluvione. Il sindaco ossolano spera a questo punto che una mediazione del governatore piemontese possa riportare la discussione su un piano più favorevole al suo comune.  

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa