logo1

Quaretta chiede la convocazione dei sindaci del Distretto sanitario del Cusio

Il sindaco di Quarna Sopra denuncia la chiusura del punto vaccinale al Coq

Il “bluff” del Punto Vaccinale all’ospedale di Omegna, un’estate senza Pronto Soccorso e ambulanza medica residente e la continua mancanza di rispetto per il territorio di Omegna e del Cusio !

Una breve premessa, senza alcuna ironia...Sono sinceramente contento e mi compiaccio con le altre realtà del VCO che intravedono migliori prospettive in merito ad alcuni servizi sanitari locali; buona cosa gli investimenti previsti a Domodossola e Verbania per il potenziamento dei reparti di rianimazione. Ottimo il mantenimento dei due DEA nonostante qualche vincolo normativo da superare. A quanto pare il Punto Nascite di Domo che fino a qualche settimana fa era a rischio (come ribadito più volte in alcune riunioni anche della Rappresentanza dei Sindaci), non solo resterà aperto ma verrà anche potenziato.
Quando vengono recepite le necessità delle comunità locali è sempre una buona notizia.

E intanto a Omegna e nel Cusio...Salta fuori che il Punto Vaccinale presso l’ospedale di Omegna, sorto a fine giugno la dove si sarebbe dovuto riaprire il Punto di Primo Intervento, è rimasto in attività per una decina di giorni ed è chiuso dall’ 8 luglio!!
A quanto pare verrà riaperto il 29 luglio per due settimane per far fronte ai “richiami”; lo stesso giorno nel quale avrebbe dovuto chiudere per lasciare posto finalmente al Pronto Soccorso !?

Quando ho chiesto alla Direttrice Generale dell’ASL VCO se era indispensabile aprire questo Punto Vaccinale (il 16° nel VCO!), mi è stato detto che sarebbe stato strategico e importante per poter anticipare di un mese le somministrazioni a un mare di persone e avanzare con i numeri… Chiuso dall’8 luglio!!

Appare chiaro che nemmeno ad agosto riaprirà il Punto di Primo Intervento che potrebbe intercettare i bisogni della popolazione della zona costretta a rivolgersi ai DEA di Domo e Verbania e che il Cusio passerà tutta l’estate senza Pronto Soccorso, senza ambulanza medica e senza un’adeguata gestione dell’emergenza !

Capisco e conosco le difficoltà legate al reperimento del personale; ma ognuno deve fare il proprio mestiere e cercare le soluzioni più adatte per rispondere ai bisogni accertati della comunità. Io faccio il mio lavoro di sindaco preoccupato per come stando andando le cose nel proprio territorio e per alcune scelte e decisioni che sanno ormai di presa in giro!

Ho chiesto al Sindaco di Omegna Marchioni di organizzare un incontro fra i Sindaci del Distretto Sanitario del Cusio e lo ringrazio per averlo convocato per lunedì prossimo.

Mi auguro che si decida di far sentire la voce di una realtà territoriale discriminata e poco tutelata. Mi auguro che lo facciano anche i Consiglieri Comunali di Omegna ai quali so che gli amici del gruppo Omegna si cambia hanno presentato un documento da condividere.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa