logo1

Una cabinovia nel futuro del Mottarone

Del progetto hanno parlato i sindaci di Baveno e Stresa nell'incontro con il Ministro Giovannini a Roma

Sono tre i progetti che i sindaci di Stresa e Baveno hanno illustrato l’altro giorno al ministro delle infrastrutture, Enrico Giovannini a Roma per rilanciare il Mottarone orfano della sua funivia. L’opzione più fattibile sarebbe quella che vuole la realizzazione di un impianto a fune dotato di cabinovie. < Un impianto moderno con cabine da 8 10 posto senza soste intermedie all’’Alpino. > ha spiegato Marcella Severino, prima cittadina stresiana. I tempi per la realizzazione sarebbero di 6 mesi a cui vanno aggiunti altri 18 mesi per la progettazione. Costo stimato dell’impianto circa 30 milioni di euro. Impossibile beneficiare dei fondi del Pnr per la realizzazione. Stresa e Baveno illustreranno il progetto alla Regione. < Già domani – ha aggiunto il sindaco di Baveno, Alessandro Monti – prenderemo contatti con il Presidente Cirio per concordare un incontro. Dobbiamo correre per riuscire a coinvolgere tutto il territorio in questo grande progetto >. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa