logo1

Da metà agosto riaprirà il punto di primo soccorso all'Ospedale Madonna del Popolo di Omegna

 Lo ha confermato ieri pomeriggio la direttrice dell'Asl Chiara Serpieri nell'incontro con i sindaci del distretto

Buone notizie per la sanità cusiana. Da metà agosto riaprirà il punto di primo soccorso all'Ospedale Madonna del Popolo di Omegna: lo ha confermato ieri pomeriggio la direttrice dell'Asl Chiara Serpieri nell'incontro con i sindaci del distretto. " Una notizia che aspettavamo-commenta il sindaco di Omegna Paolo Marchioni- e che  ovviamente ci fa piacere, dopo la chiusura dovuta alla realizzazione del punto vaccinale. Ci sono però altre notizie molto importanti: l'investimento di 1,5 milioni di euro per la trasformazione della Casa della salute di Omegna in Casa di Comunità integrata con il Ciss, con nuove apparecchiature e nuove tecnologie. E poi la realizzazione ad Omegna della centrale operativa di continuità assistenziale legata al Covid, per la quale l'Asl ha annunciato uno stanziamento di 150mila euro. Ci sono poi la conferma dell'ospedale di comunità a Gravellona ed il bando di interesse europeo, di circa 5 milioni di euro, per la gestione decennale del punto di primo soccorso a Omegna. Insomma, possiamo essere soddisfatti a dispetto della demagogia di qualcuno- conclude il primo cittadino.  Soddisfazione è stata espressa da Omegna Si Cambia. " Abbiamo visti riconosciuti i nostri sforzi, in particolare quelli del nostro Augusto Quaretta, sindaco di Quarna Sopra- commentano i consiglieri Mauro Empolesi e Lucia Camera- che sul tema sanità del Cusio ha sempre tenuta alta l'attenzione, sottolineando a più riprese problemi e mancanze. Attendiamo con fiducia la riapertura del punto di primo soccorso, ma non ci fermiamo qui: confidiamo che arrivi presto la stabilizzazione del Coq e che si risolva la questione relativa alla medicalizzata del 118, che sappiamo non dipende dall'Asl"

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ultime news

Venerdì, 24 Settembre 2021
Baveno investe in lavori pubblici
Venerdì, 24 Settembre 2021
" Liberi di imparare "

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa