logo1

"Stop al progetto della passerella tra le isole Bella e Pescatori"

 

Lo chiedono al Governatore Cirio in una lettera aperta Legambiente e Italia Nostra

Lettera di Legambiente e Italia Nostra al Presidente Cirio: fermi la passerella fra Isola dei Pescatori e Isola Bella Spiegano: <Mentre proponiamo le Isole del Verbano e l’Isola di San Giulio per l’iscrizione a Patrimonio dell’Umanità UNESCO, prende nuovamente quota la proposta>.

Proseguono: <Per tale iniziativa è stato chiesto il sostegno della Regione Piemonte che l’ha inserita nell’elenco delle opere per le quali è stato chiesto il finanziamento all’interno del Piano Nazionale di ripresa e resilienza. Al momento non si conoscono gli esiti di tale richiesta>.

Così Italia Nostra sez. Novara, Legambiente “Il Brutto Anatroccolo” di Verbania e Legambiente “Gli amici del lago” Sud Verbano e Cusio hanno pubblicato una lettera aperta indirizzata al Governatore Cirio.

La proposta di realizzare passerelle galleggianti non è condivisa dai due sodalizi, “tuttavia – si legge nella lettera - ha il merito di riproporre un tema: quello della sostenibilità della pressione turistica su territori già fortemente coinvolti. La finalità dichiarata dell’iniziativa è quella promozionale”. Legambiente e Italia Nostra chiedono come terre così limitate e fragili, quali sono quelle delle due piccole isole, possano sostenere nuove pressioni turistiche. “A noi pare – scrivono - che da parte degli ideatori sia mancata qualsiasi valutazione sugli effetti negativi che l’attuazione del progetto avrebbe sotto il profilo della sostenibilità della pressione antropica”.

Aggiungono poi il rilievo, estremamente critico, che riguarda gli effetti sul paesaggio che l’iniziativa determinerebbe con lo stravolgimento di uno dei quadri paesaggistici tra i più consolidati e conosciuti, fortemente identitario ed esso stesso diventato fattore di promozione turistica. Rimarcano che una operazione di tal genere incentiverebbe il turismo giornaliero, “mordi e fuggi. “I nostri laghi non hanno bisogno di turismo di massa, ma di viaggiatori attenti e scrupolosi” dicono e concludono con l’auspicio che la proposta non trovi l’avvallo dei governi locali, ad iniziare da quello della Regione Piemonte.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ultime news

Venerdì, 24 Settembre 2021
Baveno investe in lavori pubblici
Venerdì, 24 Settembre 2021
" Liberi di imparare "

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa