logo1

Parco Valgrande. Il Ministro Cingolani ritira la nomina di Spadone

E' successo dopo che il Parlamento ha bocciato la candidatura

Il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, ha formalmente ritirato la proposta di Luigi Spadone per la Presidenza del Parco Nazionale della Valgrande. All’indomani della bocciatura da parte del Parlamento della candidatura di Spadone, frutto di una intesa tra Ministero e Regione Piemonte, il titolare del dicastero della transizione ecologica ha scritto una lettera alla Presidente della Commissione Ambiente della Camera, on. Alessia Rotta, che oggi ne ha dato pubblica comunicazione. “Stante il parere contrario espresso ai sensi della legge 24 gennaio 1978 n. 14 -scrive il ministro Cingolani alla Presidente Rotta- della competente Commissione territorio, ambiente, beni ambientali del Senato della Repubblica nella seduta del 13 luglio u.s. In merito alla proposta di nomina del dott. Luigi Spadone quale Presidente dell’Ente parco nazionale della Val Grande, Le comunico la decisione di ritirare la proposta”.

“Avevamo proposto saggezza, interpretando il volere di sindaci, associazioni e territorio; ci hanno risposto con protervia. Ora il Parlamento si è espresso, e credo che quella saggezza invocata a suo tempo debba tornare per assicurare al Parco della Valgrande una governance adeguata alla sua importanza” - commenta la notizia l'On. Enrico Borghi.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa