logo1

Bene l'export per le aziende del Quadrante, + 17%

E meglio della media del quadrante fa il VCO che registra un aumento percentuale del +25,7% rispetto ai primi sei mesi del 2020, a fronte di un peso sull’export del quadrante pari al 7,5%

Esportazioni Piemonte Nord Orientale: + 17% nel primo semestre 2021 rispetto allo stesso periodo 2020; i valori tornano ad avvicinarsi ai livelli pre-crisi, in forte ripresa la meccanica. Un tasso di crescita comunque inferiore alla media totale del Piemonte,
pari a +29,5%, in un contesto che ha visto l’Italia Nord Orientale crescere del +22,9% ed il Paese nel suo complesso del +24,2%.
Lo dicono i dati diffusi dalla Camera di Commercio di quadrante.
La performance delle esportazioni riflette le diverse specializzazioni tra i territori. E meglio della media del quadrante fa il VCO che registra un aumento percentuale del +25,7% rispetto ai primi sei mesi del 2020, a fronte di un peso sull’export del quadrante pari al 7,5%.La provincia di Novara, che esprime il 51,5% del valore delle esportazioni del territorio, ha segnato una crescita in linea col dato medio, ovvero del +17%.
Le vendite all’estero delle province di Biella, Novara, Vercelli e VCO rappresentano il 20,9% sul totale delle esportazioni piemontesi.
Guardando ai principali mercati di sbocco, Germania e Francia, rappresentano i principali partner commerciali per tutte le realtà provinciali, con alcune importanti differenze.
«L’internazionalizzazione è uno degli ambiti di azione prioritario del sistema camerale e il nostro Ente è particolarmente impegnato sul tema della formazione e dell’orientamento alle imprese> ha spiegato il presidente Ravanelli.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa