logo1

Scuole Piemonte: diminuiscono focolai e quarantene

 

Nella settimana dal 10 al 16 gennaio la situazione del contagio nelle scuole piemontesi ha registrato una diminuzione dei focolai e delle quarantene, rispetto all’ultima settimana prima delle vacanze di Natale. Lo dice il monitoraggio della Regione

Nella settimana dal 10 al 16 gennaio la situazione del contagio nelle scuole piemontesi ha registrato una diminuzione dei focolai e delle quarantene, rispetto all’ultima settimana prima delle vacanze di Natale. Lo dice il monitoraggio della Regione.

Nel dettaglio, i focolai scendono a 227 da 255; sono 24 in provincia di Novara (2 nido, 1 infanzia, 21 primaria) e 6 nel VCO ( 1 nido, 3 primaria, 2 medie).

Le quarantene scendono a invece da 1.035 a 912. Suddivise su base provinciale, 47 nel Novarese (11 nidi, 15 infanzia, 21 primarie) e 21 nel VCO (6 nidi, 10 infanzia, 3 primaria, 2 medie).

In età scolastica, nella settimana dal 10 al 16 gennaio, l’incidenza, ovvero i nuovi casi settimanali su 100 mila per le specifiche fasce di età, è in aumento soprattutto tra i più piccoli: + 120% tra i 3 e i 5 anni e +81% nella fascia 0-2 anni. Nella fascia tra i 6 ed 10 anni l'incidenza fa segnare un +64%.

Sulla platea complessiva di 313.000 studenti dai 12 ai 19 anni, sono 260 mila gli aderenti alla campagna vaccinale, ovvero l’83%.

Tra i 246.000 bambini dai 5 agli 11 anni, sono circa 76.000 ad oggi gli aderenti alla campagna vaccinale, ovvero circa il 30%. Di questi, 33.000 hanno già ricevuto la prima dose (45% degli aderenti). Si evidenzia la criticità di molti bambini in isolamento/quarantena che non possono presentarsi agli appuntamenti previsti e che la Regione riprogramma non appena usciti dal provvedimento contumaciale.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa