logo1

In crescita la raccolta differenziata in Piemonte

La provincia più virtuosa è Novara ( 79%). Verbania e Asti hanno una differenziata superiore al 71%

Secondo gli ultimi dati ISPRA disponibili, il Piemonte ha differenziato più del 63% dei suoi rifiuti. Ossia un milione e 355mila tonnellate, su un totale di oltre 2 milioni e 140mila tonnellate di rifiuti prodotti. Percentuale che va verso un incremento, è atteso quindi un ulteriore miglioramento dei numeri piemontesi nel campo della raccolta differenziata.
Lo rende noto il Consorzio Nazionale Imballaggi nel disegnare un bilancio e un consuntivo delle performance sostenibili delle regioni italiane nella raccolta degli imballaggi.
Guardando solo agli imballaggi, che in Italia rappresentano poco meno del 30% dei rifiuti urbani, le tonnellate di rifiuti che la Regione ha conferito a CONAI sono in crescita. E l'emergenza sanitaria non ne ha interrotto il corretto smaltimento.
La provincia più virtuosa è Novara, la cui percentuale di raccolta differenziata totale sfiora il 79%. Verbania e Asti hanno una differenziata superiore al 71% dei rifiuti totali. Cuneo e Biella differenziano più del 68% dei loro rifiuti complessivi , Vercelli più del 66% .
Sia in provincia di Torino sia in provincia di Alessandria la raccolta differenziata si attesta attorno al 57%.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa