logo1

Nuovi parcheggi per residenti in Largo Tonolli a Pallanza, è polemica

Le critiche di Giandomenico Albertella di Verbania Futura e dell'on. Mirella Cristina di Forza Italia. La replica del sindaco Marchionini: "L'Amministrazione ha ricevuto giuste e numerose sollecitazioni dai residenti della zona"

Venti posti auto colorati in giallo sono stati riservati ai residenti in largo Tonolli a Pallanza e scoppia la polemica. “Compaiono nuovi parcheggi con strisce gialle, parcheggi presumibilmente riservati a determinati veicoli o persone” scrive il capogruppo di Verbania Futura Giandomenico Albertella. “Se saranno destinati ai residenti, chi risiede a Pallanza è stato consultato prima di decidere? E cosa ne pensa?  Sono stati consultati i gestori dei pubblici esercizi? E cosa ne pensano?  Scompaiono contestualmente aree per la sosta libera (strisce bianche) e ci chiediamo  se e dove verranno recuperati”.

Sulla questione anche la deputata di Forza Italia e capogruppo in consiglio comunale Mirella Cristina: “Così si penalizzano i titolari delle attività commerciali del lungolago. I loro clienti trovavano in questa zona posti auto gratuiti a ridosso del centro, stalli ora dimezzati; le attività hanno necessità di lavorare e di riprendersi dopo il lungo periodo di inattività causa pandemia. E non dimentichiamo che la sosta sul lungolago costa 1.80 euro all'ora, una tariffa decisamente salata che porterà diversi avventori altrove, isolando nuovamente Pallanza dove peraltro”.  

Replica il sindaco Silvia Marchionini: “L'Amministrazione ha ricevuto giuste e numerose sollecitazioni dai residenti della zona. La metà dei parcheggi in largo Tonolli è stata destinata ai residenti, certi di contemperare le esigenze delle attività e di chi vive. Sicuramente il problema parcheggi è importante per Pallanza, come la riqualificazione della piazza dopo il nuovo tratto di lungolago, per questo è finanziato sia il nuovo parcheggio che la nuova piazza.” Aggiunge la prima cittadina: “Sicuramente verrà organizzata un'assemblea per illustrare progetti e raccogliere istanze specifiche. Oggi abbiamo incontrato le associazioni di categoria (Federalberghi, Cna, Confartigianato, Confcommercio) per avere indicazioni e proposte sulle iniziative utili per sostenere le attività economiche”
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa