logo1

Riqualificazione di Castelli e San Biagio, l'avallo di 20 amministratori del Verbano

 

<Siamo ad una svolta! Ora passiamo dalla proposta agli atti concreti> dicono. Sulla stessa lunghezza d'onda l'on. Mirella Cristina che parla anche di stabilizzazione del COQ

<Siamo ad una svolta! Ora passiamo dalla proposta agli atti concreti>. E' il commento di una ventina di amministratori del Verbano alla proposta di Cirio per la riorganizzazione ospedaliera del VCO con il potenziamento dei due ospedali di Domodossola e Verbania. I primi cittadini di Cannobio, Stresa, Cambiasca, San Bernardino Verbano, Oggebbio, Premeno, Trarego Viggiona, Bee, Arizzano, Belgirate, Gurro, Aurano, Intragna, Miazzina e i consiglieri verbanesi Albertella, Boroli, Bignardi, Tacchini, Zucco e Immovilli affermano: <Indubbiamente, rispetto al quadro ventilato nell’ottobre 2019 siamo oggi di fronte ad una prospettiva completamente diversa che va nella direzione da noi auspicata nel maggio 2021>. Proseguono: <Aspettiamo di conoscere i contenuti della proposta delineata nell’incontro di lunedì, assicurando sin d’ora – concludono - che se sarà, coerentemente dettagliata e confermata da uno specifico atto, saremo al fianco della Regione per condividerlo con le nostre comunità e per costruire non solo il futuro del “Castelli”, ma una efficiente rete ospedaliera provinciale, della medicina territoriale e delle emergenze che non dimentichi nessuno>.

Sulla stessa lunghezza d'onda l'onorevole azzurra e consigliere comunale verbanese Mirella Cristina, parla di una grande opportunità per la sanità e per i cittadini del Vco, aggiunge che contatterà direttamente il governatore piemontese per il coinvolgimento dell'Ordine dei medici, come chiesto proprio da quest'ultimo. Rimarca anche quanto riferito da Cirio sulla stabilizzazione del COQ fino al 2031 con contrattualizzazione dei servizi a 3 anni con l'obiettivo di garantire la massima operatività.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa