logo1

In 17 mesi la Guardia di finanza del Vco Verbania ha eseguito 785 ispezioni per contrastare gli illeciti economico-finanziari.

I dati diffusi nel giorno della festa per i 248esimo anno di fondazione delle Fiamme Gialle

Nel 2021 e nei primi cinque mesi del 2022, la Guardia di finanza di Verbania ha eseguito 785 ispezioni per contrastare gli illeciti economico-finanziari e le infiltrazioni della criminalità nell’economia: un impegno “a tutto campo” a tutela di famiglie e imprese, destinato ad intensificarsi ulteriormente per garantire la corretta destinazione delle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
Sono stati eseguiti 226 interventi, tra verifiche fiscali e controlli, che hanno portato a scoprire una somma totale di 154 milioni di euro evasi e Iva per 87 milioni di euro.
Sono stati individuati 103 evasori totali e 32 lavoratori in “nero” o irregolari.
Scoperti, inoltre, 30 casi di evasione fiscale internazionale, per lo più di capitali oltre confine detenuti in modo illecito.
I denunciati per reati tributari sono 74, di cui 7 arrestati. Il valore dei beni sequestrati è di oltre mezzo milione di euro, mentre 5 sono stati, invece, i controlli doganali sulle merci introdotte sul territorio nazionale in evasione dei dazi doganali per oltre 13.700.000 euro.
I controlli contro il gioco illegale hanno portato all’erogazione di sanzioni per oltre 13.000 euro.   
Numerosi i controlli sui contributi percepiti in occasione della pandemia e non solo. Per il reddito di cittadinanza, su 81 controllati 61 lo percepivano senza averne i requisiti, per oltre 237 mila euro indebitamente percepiti.
Sono state denunciate 4 persone per reati in materia di appalti e corruzione.
Il contrasto al narcotraffico ha portato all’arresto di 3 soggetti, a 12 denunce a piede libero e alla segnalazione alla Prefettura di 581 persone. Complessivamente sono stati sequestrati oltre 14 chili di sostanze stupefacenti.
Sul versante della contraffazione sono stati eseguiti 18 interventi, sottoponendo a sequestro circa 43.000 prodotti industriali contraffatti, con falsa indicazione del made in Italy e non sicuri. Denunciati 12 soggetti.
In particolare, si segnala il sequestrato di circa 22.600 giocattoli non sicuri.
Il Soccorso Alpino della Guardia di finanza ha eseguito 46 interventi che hanno permesso di portare in salvo 46 persone.
Nel periodo dell’emergenza sanitaria, unitamente alle altre Forze di Polizia, è stata assicurata l’attuazione delle misure di contenimento della pandemia eseguendo 14.400 controlli, all’esito dei quali 93 soggetti sono stati sanzionati. Il concorso fornito alle altre forze di polizia per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica è stato garantito attraverso l’esecuzione di oltre 1600 turni di servizio di controllo del territorio variamente articolati.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa