logo1

Lutto a Omegna per la morte di Claudio Boldini

Era il presidente dell'Anpi del Cusio

Una triste notizia ha colpito nelle ultime ore la comunità omegnese e cusiana. Un malore in spiaggia durante una vacanza con la moglie ha portato via Claudio Boldini, 76 anni, presidente dell'Anpi Omegna Cusio, persona molto conosciuta e stimata in città. Una vita spesa nella scuola, da maestro delle elementari nel plesso di Bagnella: un ruolo che amava e che svolgeva con competenza ed attenzione,in chiave moderna, tanto da essere citato in un libro per la sua metodologia di insegnamento da Gianni Rodari. Poi, dopo la pensione, il suo impegno civico nell'Anpi, per promuovere e diffondere anche tra i giovani i valori partigiani. Sempre in prima fila in tutte le iniziative Anpi, e' stato oratore ufficiale negli appuntamenti del 25 aprile e nelle varie commemorazioni."Molte sono state le attività che la sua direzione ha organizzato in questi anni- si legge nel comunicato della sezione Omegna-Cusio- con l’obiettivo costante di trasmettere la memoria e il ricordo di ogni partigiano caduto nel nostro territorio e di promuovere i valori della Costituzione.Importante è stato il Suo impegno nel coinvolgimento delle nuove generazioni, nel mondo della scuola nel quale è stato protagonista come maestro e dirigente sino al pensionamento, oltre all’impegno in merito alle vicende odierne.Manchera' a tutti noi che lo abbiamo conosciuto ed abbiamo lavorato con lui , ma anche ad ogni sincero antifascista e autentico democratico.Alla tua famiglia le più sentite condoglianze e un fraterno abbraccio da parte di tutta la sezione" Claudio Boldini lascia la moglie Daniela Debernardi, insegnante di lettere al Gobetti in pensione ed il figlio Alessandro, medico di base.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa