logo1

A Bagnella l'ultimo saluto a Claudio Boldini

 

Tante lacrime per l'addio terreno al presidente dell'Anpi Omegna Cusio

Tanta gente oggi pomeriggio nella chiesa della santa croce a Bagnella per l'ultimo saluto a Claudio Boldini, presidente dell'Anpi Omegna Cusio e vice presidente provinciale dell'Anpi. A saluarlo per l'ultima volta anche le rappresentanze delle associazioni partigiane giunte dal Vco, dal novarese, ma anche da fuori provincia a dimostrazione di quanto affetto e stima godevo lo scomparso. Un lungo applauso lo ha salutato all'ingresso in chiesa, gremita, ma anche con tante persone rimaste fuori perché non c'era abbastanza posto. A celebrare le esequie i sacerdoti don Gian Mario lanfranchini vicario vescovile, il parroco di Bagnella don domenico Piatti e don Renato Sacco che con Boldini ha condiviso le battaglie a favore della legalità e a difesa della costituzione. Numerosa anche la rappresentanza di sindaci. Tanta commozione tante persone che si sono stretti attorno al figlio Alessandro, alla moglie Daniela e ai nipoti e nessuno è riuscito a trattenere le lacrime anche a fine messa quando gli amici e colleghi di sempre gli hanno rivolto il ricordo e il saluto: rappresentanti delle associazioni partigiane, Franco chiodi presidente Anpi del Vco per tutti, poi i colleghi della scuola che hanno ricordato il maestro e l'educatore, la nipote che ha voluto ricordare lo zio e il nuovo sindaco di Omegna Alberto Soressi, triste perché ha dovuto fare la sua prima uscita ufficiale per ricordare l'amico e soprattutto il presidente dell'Anpi difensore dei valori democratici e della Costituzione. Tutti su un punto hanno concordato: proseguire la missione di Claudio Boldini, trasmettere i valori che lui difendeva soprattutto rivolgendosi ai giovani.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa