logo1

Balck out televisivo in molte valli del Vco

Formazza insorge. Bruna Papa : "Non siamo cittadini di serie B"

Black out dei canali Mediaset in molte valli del Vco. Succede dalla giornata di mercoledì. Il fermo dei ripetitori tv attraverso i quali il gruppo lombardo irradiava i suoi programmi sta causando parecchio malumore fra i residenti.
Va detto che lo spegnimento del segnale rientra nel piano nazionale che prevede di destinare ad altri usi queste frequenze. Una situazione che accumuna più territori a livello piemontese, soprattutto lungo le vallate alpine, dove il quadro potrebbe anche aggravarsi nei prossimi mesi. Va detto che l'assenza di segnale non è stato un fulmine a ciel sereno. Le Unioni Montane da tempo lavorano alla questione. Una mobilitazione volta ad individuare una soluzione in grado di ridare quanto prima il servizio a chi vive nelle aree cosiddette "marginali" del territorio nazionale.
Da due mesi gli enti montani attendono che l'Ispettorato ministeriale di Torino dia l'autorizzazione ad attivare impianti alternativi.
E mentre l'attesa cresce c'è chi come il sindaco di Formazza ha deciso di gridare il suo disappunto. "Chi vive in montagna - spiega infatti Bruna Papa-  ogni giorno deve far fronte ad un problema nuovo. Il segnale tv è solo l'ultimo in ordine di tempo. Non siamo cittadini di serie B. Pretendiamo pari diritti di chi vive in città". La speranza è che quanto prima possa torna in Valle il servizio televisivo privato. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa