logo1

Protesta per le multe, gli fanno l'etilometro: patente sospesa

polizia stradale controlli b

E' successo presso il comando della Polstrada di Romagnano Sesia  ad un 67enne residente nel Vergante

 
Singolare disavventura per un’automobilista di 67 anni residente in un paesino del Vergante. Si è recato presso il comando della polstrada di Romagnano Sesia per protestare per alcune contravvenzioni per eccesso di velocità che gli erano state comminate in un recente passato mentre viaggiava in autostrada. L’agente di turno lo ha fatto entrare, il pensionato ha parcheggiato la sua Fiat Panda a fianco dei mezzi della polstrada e in ufficio ha energicamente esternato le sue ragioni. Le sanzioni erano diverse e tutte per eccesso di velocità. L’agente si è accorto che l’uomo non aveva una parlantina sciolta, ma pareva in preda ai fumi dell’alcol. Con un pretesto si è allontanato e ha fatto rientrare una pattuglia che lo ha sottoposto all’alcol test. Il valore registrato sfiorava tre volte quello consentito.  Oltre alle sanzioni per eccesso di velocità, che inevitabilmente dovrà pagare, gli è stata sospesa la patente, provvedimento da sei mesi ad un anno, e tolti dieci punti per guida in stato di ebbrezza. Al malcapitato non è restato che chiamare un amico per farsi venire a prendere per far ritorno sul Vergante.
 
di Franco Filipetto
 
 
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa