logo1

Caso Scalfi, Brezza scrive ai vertici del partito

La lettera inviata al sindaco Marchioni, alla segretaria De Ambrogi e al deputato Borghi

“Una brutta pagina di questo ciclo amministrativo”. Così l’assessore verbanese alla Cultura Riccardo Brezza definisce la vicenda che ha visto il sindaco Silvia Marchionini togliere le deleghe all’assessore Nicolò Scalfi. Brezza lo scrive in una lettera inviata alla segreteria del Pd, al sindaco e al deputato Enrico Borghi. Stigmatizza anche “il silenzio rumoroso che ne è seguito da parte del Partito Democratico verbanese”. E commenta: “Penso e credo che sia necessario e urgente aprire un confronto franco e trasparente all’interno del Pd e penso che questo ci debba portare ad una riflessione complessiva sul nostro modo di fare politica e di essere comunità. La personalizzazione eccessiva delle posizioni, la mancanza di fiducia tra noi, l’incapacità di discutere anche a partire da posizioni diverse ci ha portato negli anni a costruire un’immagine esterna di un gruppo litigioso a tratti incapace di valorizzare il grande lavoro fatto per la nostra Città. Tutto questo, soprattutto in questa fase così delicata, con il mandato amministrativo che si avvicina al termine e nel pieno di una campagna elettorale nazionale, non farà altro che indebolire l'immagine del Partito Democratico in città mettendo seriamente a rischio la possibilità di costruire una proposta vincente alle prossime elezioni amministrative”.
E invita: “Per questo sento l'esigenza e il dovere di esprimere quello che penso, rivendicando una modalità di fare Politica in maniera diversa, lontana dalla tattica e dai posizionamenti, da un approccio che appare unicamente intento a costruire le condizioni del conflitto tra di noi”.
Quello che accade ci proietta all'esterno come una comunità incapace di costruire, mente “ ancora: “Ritengo quindi ci sia bisogno di una presa di coscienza, di un cambio di passo. Abbiamo bisogno di aprire una discussione collettiva piuttosto che chiuderci per la paura del confronto”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa