logo1

Al volante ubriaco, senza assicurazione e patente sospesa. In auto anche un agnello con segni di maltrattamenti

 

 

Denunciato dai Carabinieri di Premosello Chiovenda un sessantenne del Cusio

Presentava evidenti segni di maltrattamento l’agnello trovato a bordo di un’auto nel primo pomeriggio di ieri dai carabinieri della Stazione di Premosello Chiovenda, nel corso di un controllo alla circolazione stradale. I militari hanno fermato un veicolo con a bordo un sessantenne del Cusio che, sottoposto a controllo con etilometro, è risultato positivo con un tasso quattro volte superiore al limite consentito. Ulteriori accertamenti hanno permesso ai carabinieri di scoprire che il conducente non solo guidava con patente sospesa a causa di una precedente guida in stato di ebrezza, ma anche senza copertura assicurativa. Dovendo procedere al sequestro del veicolo, hanno trovato, sul fondo dell’abitacolo, al lato del passeggero un agnello. Sull’animale, che viaggiava su un mezzo non adatto, legato e chiaramente con modalità non consone al trasporto, hanno notato anche segni di maltrattamenti.

I militari, a questo punto, hanno chiesto il supporto di una pattuglia dei carabinieri forestali per le specifiche competenze in materia. L’uomo, al termine degli accertamenti, è stato denunciato per guida in stato di ebrezza e sanzionato per guida con patente sospesa e senza copertura assicurativa. Inoltre i Carabinieri Forestali lo hanno denunciato per la detenzione dell’animale in condizioni incompatibili con la sua natura, ed emesso anche nei suoi confronti una sanzione amministrativa per il trasporto con modalità non consentite.
L’animale è stato sequestrato, ma gli è stato temporaneamente riaffidato, con l’obbligo di prescrizioni sulla corretta detenzione certificate dall’Asl, che saranno verificate entro pochi giorni.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa