logo1

Titolare Tadini Arredamenti di Arona muore in incidente in Marocco

fulvio tadini

La sua più grande passione gli è stata fatale durante un raid in moto tra le dune del Marocco. Ha perso così la vita ieri mattina Fulvio Tadini, 60 anni, titolare della Tadini Arredamenti di via Milano 55 ad Arona.

 

Era nello stato africano da alcuni giorni con il figlio Giacomo e alcuni familiari. Ieri i due hanno fatto un giro, ciascuno sulla sua moto, tra le dune del deserto che caratterizza la nazione dell’Africa occidentale. Dalle prime informazioni giunte ad Arona, pare che sia stato il salto di una duna a procurare la caduta che per l’imprenditore è stata fatale. Il figlio Giacomo lo seguiva su un’altra moto e non è rimasto coinvolto nell’incidente. E’ stato lui a chiamare i soccorsi e cercare di prestare le prime cure al padre. Purtroppo all’arrivo dell’ambulanza il Tadini aveva già perso conoscenza e poco dopo è spirato. La notizia della sua tragica morte è arrivata ad Arona in serata e ha gettato nello sconforto familiari e parenti. Nell’azienda di famiglia operano anche alcuni dipendenti. Fulvio Tadini si era concesso questo periodo di riposo dalla sua fiorente attività in Marocco. Era molto esperto di moto, prudente, non si concedeva mai delle spericolatezze che potessero procurargli dei guai. Quella di ieri è stata sicuramente la fatalità. La vittima lascia la moglie Daniela Carraro e, oltre al figlio Giacomo, anche Federica. Tutta la famiglia, molto unita, era impegnata nell’attività del grande negozio di mobili che si occupava anche di designer e arredamenti in genere, è molto apprezzato come atelier per la casa che offre marchi di elevata qualità. Non è ancora certa la data del rientro della salma ad Arona, successivamente sarà stabilita la data dei funerali che saranno celebrati in città.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa