logo1

Blu Service, dipendenti disertano lo sciopero

Non accolta la proposta della Uil di una giornata di astensione dal lavoro 

I dipendenti Blu Service, la cooperativa che assemblea la moka per conto di Bialetti, hanno disertato lo sciopero promosso oggi dalla segreteria provinciale della Uil trasporti. La categoria di riferimento visto che si tratta di un’azienda multiservizi.
La giornata di astensione dal lavoro è stata promossa martedì dopo che i 41 dipendenti della ditta ossolana, hanno ricevuto la lettera di pre licenziamento. Decisione alla quale i vertici della cooperativa sono arrivto dopo che Bialetti ha comunicato loro l’intenzione di non voler più esternalizzare il processo di assemblamento delle sue caffettiere. Una commessa vitale per la sopravvivenza dell’azienda di Ornavasso.
Nell’incontro sindacale di martedì scorso i lavoratori di Blu service si sarebbero opposti alla giornata di sciopero . “Pur avendo ricevuto la notizia di pre licenziamento, fino al 31 dicembre – spiegano - vorremmo continuare a lavorare. Al momento non mancano commesse e neppure materiale. C’e ancora un contratto con Bialetti che dobbiamo onorare” dicono.
Le maestranze Blu Service lamentano anche alcuni giorni di “ferie forzate” a cui sarebbero stati sottoposti.
Intanto si lavora su più tavoli. Dopo l’incontro informale di ieri a Piedimulera fra i dirigenti Blu Service e i rappresentanti sindacali di FILCAMS E FISASCAT (Cgil e Cisl) si è in attesa di sviluppi. “Al momento mancano comunicazioni ufficiali. Attendiamo che l’azienda comunichi le sue decisioni – spiegano i sindacalisti-. Se come sembra, si dovesse andare verso il licenziamento collettivo, ci attiveremo subito. Lo faremo assieme ai lavoratori per trovare, in primis soluzioni in grado di salvare i posti di lavoro e poi per tutelare gli interessi degli stessi”. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa