logo1

Otto milioni di euro per investimenti sulle strade provinciali

Martedì il presidente Lana illustra il piano alla minoranza consiliare

Il consigliere provinciale delegato alla viabilità Rino Porini, insieme al presidente Alessandro Lana, incontrerà martedì pomeriggio i consiglieri provinciali per illustrare il Piano investimenti del servizio di viabilità della Provincia.
Piano per il quale arriveranno 8 milioni dal Governo nelle casse del Vco. Durante l’ultima riunione del consiglio al Tecnoparco, il gruppo Progetto Vco guidato da Emanuele Vitale aveva contestato la mancanza di risposte e di chiarezza sugli interventi programmati.

“La discussione era emersa mentre parlavamo del ponte sull’Anza - spiega Porini - Non era un punto all’ordine del giorno, ma non c’è niente da nascondere, per questo come annunciato martedì alla presenza dei funzionari spiegheremo e illustreremo tutto. Purtroppo quando si presentano queste schede i tempi sono ristretti e non abbiamo tempo certo di convocare assemblee dei sindaci. Va poi detto che gli 8 milioni sono dilazionati fino al 2029”.

Porini rimanda tutte le accuse al mittente: “Da parte nostra la trasparenza è massima. Queste sono polemiche sterili. Per questi finanziamenti si fanno le schede generiche individuando urgenza e priorità, poi quando si ha la certezza si fa il progetto esecutivo. Ma è una scelta più tecnica che politica”.
Prosegue Porini: “Con quei fondi ci occuperemo di riassettare i 520 chilometri di strade di competenza provinciale. Mano a mano li stiamo portando tutte a regime, dopo che per quasi dieci anni non si è fatto niente. Già da due anni sono riprese le manutenzioni del verde, dopo otto anni di stop. Io e il presidente ci presentiamo quotidianamente sul posto quando ci chiamano perché c’è un problema. Martedì daremo tutte le informazioni, nella massima chiarezza e trasparenza che ci contraddistinguono”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa