logo1

Multe per 40 mila euro e denuncia per chi maltrattò un cane e poi ne ha gettato la carcassa nel lago

 

L’indagine è stata condotta dagli agenti della Polizia Locale di Stresa, dopo il ritrovamento, avvenuto il 24 ottobre scorso, dei resti di un cane nel lago in località “La Sacca”

Multe per 40 mila euro e denuncia per chi maltrattò un cane e poi ne ha gettato la carcassa nel lago. L’indagine è stata condotta dagli agenti della Polizia Locale di Stresa, dopo il ritrovamento, avvenuto il 24 ottobre scorso, dei resti di un cane nel lago in località “La Sacca”. L’animale era avvolto in una coperta, con dei sassi, evidentemente per farlo sprofondare, e chiuso in sacchetti di plastica.

Gli agenti hanno identificato subito l’animale, poiché poco tempo prima avevano chiesto l’intervento dei veterinari dell’Asl Vco per verificarne le precarie condizioni di salute. Dopo la visita, infatti il veterinario aveva prescritto delle cure per salvarlo. E purtroppo ciò non è avvenuto. Sempre di concerto con l’Asl, la carcassa è stata inviata all’Istituto Zooprofilattico di Torino per l’esame necroscopico, tossicologico e farmacologico. Al termine di tutti gli accertamenti sono scattate le sanzioni sia per i proprietari del cane, che sono anche stati denunciati alla Procura per vari reati, che per chi ne ha smaltito la carcassa, per un totale di 40 mila euro. Ai proprietari sono stati inoltre sequestrati preventivamente altri due cani con ulteriore comunicazione alla Procura.

 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa