logo1

Mottarone, domani la causa davanti al giudice civile tra Ferrovie del Mottarone Srl e il Comune di Stresa

La società chiede il versamento dei canoni previsti dal contratto fino al 2028, per un totale di un milione e centomila euro 

Si terrà domani mattina in Tribunale a Verbania davanti al giudice civile Vittoria Mingione la prima udienza della causa che Ferrovie del Mottarone Srl ha intentato al Comune di Stresa. La società che gestiva la funivia chiede il pagamento dei canoni da 143 mila euro l’anno fino al 2028 per un totale di circa 1 milione e 100 mila euro. Si tratta di una somma che la società di Luigi Nerini aveva anticipato per i lavori di ristrutturazione. L’amministrazione comunale, che nel frattempo ha risolto il contratto di gestione con la società, è rappresentata dall’avvocato novarese Sandro Bussi. Ferrovie del Mottarone Srl invece dall’avvocata Marzia Laura Martinoli.

Intanto, nel fine settimana si torna in aula per l’incidente probatorio: venerdì e sabato udienza al Tecnoparco davanti al Gip Annalisa Palomba per l’esame dei periti sulle cause della tragedia del 23 maggio 2021.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa