logo1

Consiglio comunale a Domodossola. Un minuto di silenzio a ricordo della vittime di Ischia

Fra i punti all'ordine del giorno il progetto di esternalizzazione del servizio scuolabus

E’ iniziato con un minuto di silenzio il consiglio comunale di Domodossola mercoledì sera. E’ stato il presidente del consiglio, Marco Bossi in accordi con i capigruppo a chiedere all’assemblea un momento di preghiera e ricordo per chi sull’isola campana ha perso la vita a seguito dell’ondata di maltempo. “Anche il nostro territorio ha conosciuto questo dramma e non possiamo non sentirci solidali con la comunità di Ischia. Anche in noi e nella nostra gente ricordi di simili tragedie sono ancora vivi” ha detto Bossi rivolgendosi al consiglio comunale.
Subito dopo i lavori dell’assemblea municipale sono proseguiti come da ordine del giorno. Un consiglio in gran parte tecnico iniziato con l’approvazione da parte della maggioranza di una variazione di bilancio. Sul punto si sono invece astenuti gli unici due consiglieri di opposizione presenti : Angelo Tandurella e Ettore Ventrella.
Approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto dalla giunta a sostegno del la petizione partita da Coldiretti a salvaguardia del made in Italy contro l’introduzione del cibo sintetico.
Ultimo punto l’interrogazione presentata dal consigliere di Fratelli d’Italia rispetto al servizio scuolabus. Angelo Tandurella ha chiesto informazioni sulla gestione futura del servizio. Gli ha risposto il sindaco. Lucio Pizzi ha confermato le indiscrezioni relative al progetto di esternalizzazione del servizio. Nei prossimi giorni l’amministrazione incontrerà il presidente del Cda della speciale azienda farmacia comunale per approfondire la materia. E’ ipotizzabile il servizio sia affidato a un gestore privato già partire dall’anno scolastico 2023 2024.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa