logo1

Arona: sventata truffa alla famiglia di un legale

vconews

E’ stata sventata solo per un puro cosa una truffa messa a segno in questi giorni nei confronti della famiglia di un noto legale aronese. La tecnica dei due è la solita e ormai consolidata. Fare gentile ma sicuro da parte dei lestofanti. Arriva una telefonata ad una signora di 94 anni, ancora molto arzilla a dispetto dell’età.

 

All’altro capo del filo avvisano:<Signora sua nipote, e fanno il nome proprio ben preciso della moglie dell’avvocato, ha avuto un incidente e aggiungono il tipo di auto >. Dopo un istante con voce rocca, per camuffarla e renderla emotivamente credibile, la finta nipote dice alla zia:<Ho avuto un incidente, ho distrutto l’auto. Non ho il coraggio di andare a casa a raccontarlo mi servono i soldi per comperarne una>. Riprendono il filo del discorso i truffatori: <Signora l’aspettiamo davanti all’agenzia automobilistica di Arona in via … Occorrono 9 mila euro>. L’anziana presa dall’angoscia per aiutare l’adorata nipote corre in banca preleva la somma richiesta. Notare: il cassiere visto la donna agitata e l’importo non chiede nulla per saperne l’impiego. E’ mancata una fase che solitamente gli istituti di credito mettono in atto appunto per evitare raggiri ad anziani. La signora corre con la somma per aiutare la nipote nell’acquisto dell’auto nuova. Fortuna vuole che l’anziana abbia sbagliato agenzia. Spiega ugualmente l’accaduto agli impiegati che la mettono in guardia <Stia attenta può essere una truffa!> L’anziana torna a casa ancor più trafelata ed angosciata. Richiama lei la nipote. Nessun incidente le è accaduto. Il denaro questa volta è stato salvato. E’ scattata immediatamente la denuncia contro ignoti da parte del marito della nipote.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa