logo1

Gip convalida arresto Racchelli e dispone domiciliari

Convalida in ospedale per l'arresto dell'ex assessore Racchelli. Gip dispone domiciliari per quando sarà dimesso

 
 

incidente erg1

 
E' stato convalidato dal Gip Beatrice Alesci l'arresto per omicidio stradale aggravato dell'ex assessore regionale al turismo Ettore Racchelli, richiesto dalla procuratrice capo Olimpia Bossi e dal pm Fabrizio Argentieri, di turno al momento del terribile incidente avvenuto mercoledì pomeriggio a Fondotoce e costato la vita a Bruno Vallini, camionista di 52 anni di Cinisello Balsamo. L'udienza si è tenuta questa mattina all'ospedale Castelli dove Racchelli è ancora ricoverato per accertamenti e in seguito alle lesioni riportate. Attualmente è piantonato dalla Polizia Stradale. Sia ieri che oggi è stato anche accompagnato al San Biagio di Domodossola per ulteriori esami. Il Gip ha inoltre disposto la misura degli arresti domiciliari. Quindi, quando sarà dimesso, l'ex assessore sarà accompagnato a casa. Il suo avvocato Cristina Gulisano annuncia l'intenzione di presentare al Riesame la richiesta di revoca della misura cautelare e si attiene a un rigoroso riserbo. 
Vallini, che da alcuni anni lavorava per una ditta di Pero, aveva appena terminato di scaricare della merce a Verbania e stava per tornare indietro. Con lui, a bordo di un altro camion, un collega. Avevano parcheggiato i mezzi a lato della Statale 34 per bere un caffè alla stazione di servizio adiacente al distributore di Fondotoce, verso il confine con Gravellona Toce. Quando stavano per risalire sul mezzo è piombata su di loro la Range Rover guidata da Racchelli. Vallini è morto sul colpo, il collega ha riportato lievi lesioni. Secondo le prime ricostruzioni della Polizia Stradale di Verbania, Racchelli stava sorpassando in un punto in cui c'è la striscia continua. Quando si è visto una Peugeot che proveniva in direzione opposta ha sterzato cercando di evitare l'impatto e ha travolto i due uomini, ha comunque urtato la Peugeot (fortunatamente nulla di grave per le due persone a bordo) ed è poi finito nel prato vicino.
 
Maria Elisa Gualandris
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa