logo1

Arizzano, profugo brandisce coltello e minaccia una suora. Interviene la Polizia

polizia auto1

Attimi di paura ieri nel centro migranti di Arizzano dove un giovane ha minacciato una suora. Sul posto agenti della Questura. Il nigeriano è stato denunciato

Nel pomeriggio di ieri, personale delle volanti della Questura , è intervenuto presso il Centro di accoglienza di Arizzano, in quanto era pervenuta una segnalazione da parte degli addetti alla struttura, secondo cui un ospite della stessa, I.O. ventiquattrenne di nazionalità nigeriana, stava dando in escandescenza.

Giunti sul posto, i polziotti hanno accertato che il giovane aveva minacciato una suora, infermiera del Centro, con un coltello da cucina.

Subito dopo, ha riposto il coltello su uno scaffale e si è seduto con la testa tra le mani sulle scale d’ingresso della struttura. Qui è stato trovato dagli agenti della volante che hanno chiesto l’intervento di un’ambulanza. Il giovane è stato trasportato presso il Reparto di igiene mentale dell’ospedali Castelli dove è stato ricoverato.

A seguito dell’intervento, il giovane nigeriano è stato denunciato in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata dall’uso di arma, ed il coltello è stato sottoposto a sequestro penale.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa