logo1

40mila euro nello zaino, scoperto dalla Guardia di Finanza

guardiafinanza 117

Ancora valuta non dichiarata in viaggio verso la Svizzera. Lo scorso fine settimana i militari della Guardia di Finanza di Domodossola, in servizio 24 ore su 24, in collaborazione con il personale dell'Ufficio delle Dogane, hanno controllato a bordo di un treno proveniente da Venezia e diretto a Parigi  un cittadino egiziano residente a Milano, A.M. le sue iniziali.

 

Nello zaino l'uomo nascondeva 8 mazzette da 100 banconote ciascuna da 50 euro, per un total e di 40 mila euro in contanti. L'uomo ha violato la legge perché non ha dichiarato i contanti che aveva con sé. Le Fiamme Gialle lo hanno segnalato immediatamente al personale dell'Agenzia delle Dogane che gli ha elevato una sanzione, pagata immediatamente dall'egiziano, di 4500 euro. Le Fiamme Gialle di Domodossola continueranno a controllare chi transita sui treni anche per reprimere le violazioni valutarie. Che sono molte, come dimostrano i dati: quattro casi simili in dieci giorni sono stati scoperti dai finanzieri, per un totale di 84 mila euro trovati, a conferma che il trasferimento di denaro contante rappresenta ancora un metodo utilizzato per portare a termine dubbie operazioni commerciali.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa