logo1

Minaccia i Carabinieri con un coltello, arrestato

Il giovane, 28 anni, di origini dominicale,  prima si era scagliato contro il cugino. E' successo a Gignese

carabinieri auto notte

 

Attimi di paura la scorsa notte a Gignese quando un giovane armato di coltello e spranga si è scagliato prima contro il cugino e poi contro i Carabinieri intervenuti sul posto. Tutto è cominciato in un bar del paese, quando un ventottenne di origini dominicane ma da parecchio tempo in Italia, J.  D. D.,è uscito di casa armato di spranga e coltello, con l’intenzione di regolare alcune questioni che secondo lui erano “conti in sospeso” con un cugino. Il cugino si trovava in un bar di Gignese: è nata una colluttazione tra i due, che sono stati divisi dal titolare del bar. Il dominicano, a quel punto, che tra l’altro era in evidente stato di ebbrezza, è fuggito a casa sua. Dopo poco, però, lo hanno raggiunto i Carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Verbania e della Stazione di Stresa.   Il giovane ha accolto i militari minacciandoli con un coltellaccio da cucina. Per bloccarlo il comandante della Stazione Stresiana James Lui ha utilizzato lo spray al peperoncino. Il giovane è stato così immobilizzato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, aggravata dall’uso del coltello, che è stato sequestrato così come la spranga. Dopo una notte in camera di sicurezza, questa mattina è comparso in Tribunale per il processo con rito direttissimo. Il dominicano ha patteggiato un anno di libertà controllata. 

 

di Maria Elisa Gualandris

 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa