logo1

Fucile non denunciato, nei guai 50enne di Re

Deteneva illegalmente in casa un fucile. Un 50enne di Re è stata denunciato dai carabinieri di Santa Maria Maggiore

 
carabinieri2
 
 
In casa aveva un fucile non dichiarato il cinquantenne di Re denunciato a piede libero dai Carabinieri di Santa Maria Maggiore nei giorni scorsi. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, era stato fermato per un controllo, mostrando un atteggiamento non collaborativo e, anzi, ostile, nei confronti dei militari. Il suo comportamento ha indotto i Carabinieri ad approfondire controllando anche la sua casa. Dalla perquisizione è saltato fuori un fucile non dichiarato, che è stato subito sequestrato. I militari proseguono le indagini per stabilire quale fosse la provenienza dell’arma che era anche priva del numero di matricola. Il cinquantenne si è giustificato dicendo che teneva il fucile in casa per difesa personale. Inoltre, sempre i Carabinieri della Stazione di Santa Maria Maggiore hanno denunciato un quarantatreenne di origine marocchina, residente a Malesco, con precedenti, per favoreggiamento personale. 
L’uomo, testimone di una lite, era stato sentito dai militari in relazione ai fatti cui aveva assistito in prima persona, ma si era dimostrato dapprima riluttante nel fornire dichiarazioni su quanto a sua conoscenza, e poi aveva addirittura cercato di fuorviare le indagini, alterando la realtà dei fatti. I Carabinieri hanno infatti accertato che il quarantatreenne aveva fornito una versione dell’episodio del tutto inverosimile al fine di favorire un amico. La lite era avvenuta nella zona della piazza di Malesco. I due erano venuti alle mani, ma senza gravi feriti.  
 
Maria Elisa Gulandris
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa