logo1

Casale, Fondi Ato per mettere in sicurezza la frana di Ricciano

Dovrebbe aprirsi nei primi mesi del 2018 il cantiere per la messa in sicurezza del versante franato di Ricciano

casale ricciano frana

 

120mila euro stanziati dall’amministrazione comunale di Casale Corte Cerro per mettere in sicurezza l'area della frana di Ricciano dello scorso settembre. I soldi sono stati attinti dai fondi Ato e serviranno per due tipi di interventi. Il primo riguarderà la messa in sicurezza del versante, mentre il secondo prevederà un nuovo impianto di regimazione delle acque bianche di via Esterino Canova. “Sono lavori necessari – sottolinea Claudio Pizzi, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici –, quindi non possiamo attendere. Il Genio Civile aveva fatto il sopralluogo per valutare un possibile risarcimento, ma la risposta arriverà solamente nei prossimi mesi. Noi dobbiamo garantire sicurezza ai nostri cittadini, perciò dobbiamo accelerare i tempi. Per questo abbiamo già provveduto a stanziare i soldi necessari”. Lo smottamento di qualche settimana fa aveva isolato per un’intera notte una dozzina di famiglie, avendo invaso la strada che da Crebbia sale a Ricciano. “Subito dopo lo sgombero della carreggiata, ci siamo immediatamente preoccupati di reperire i fondi per svolgere i lavori – aggiunge Pizzi –. All’inizio pensavamo soltanto alla sistemazione del versante, poi, però, abbiamo optato per un lavoro più completo relativo anche all’impianto di regimazione delle acque bianche di via Esterino Canova. L’iter d’emergenza è già stato avviato: entro l’inizio del nuovo anno apriremo il cantiere”. 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa