logo1

Autovelox: ritirate le querele di 4 sindaci nei confronti di Midali

Era  stato accusato di diffamazione a mezzo stampa dai primi cittadini di Ornavasso, Crevoladossola, Villa e Druogno dopo i suoi commenti su FB

 
midali pierfranco
 
 
 
L’ultimo sarà il sindaco di Druogno a rinunciare all’azione penale. Gli altri tre lo hanno già fatto. 
Parliamo delle querele fatte contro il vicesindaco di Borgomezzavall, Pierfranco Midali. Era stato denunciato da quattro amministratori ossolani, che lo accusavano di diffamazione a mezzo stampa. Si trattava dei sindaci di Ornavasso, Crevoladossola,  Villadossola e Druogno. 
Una vicenda nata dopo i commenti di Midali  su Facebook, nella discussione apertasi sulla posa degli autovelox nei comuni che fanno capo all'Unione montana delle valli dell'Ossola. Il vicesindaco aveva scritto di ‘’sindaci che pensano di far cassa con le multe in una zona, la nostra, dove non esistono reali pericoli per la viabilità’’ e li aveva etichettati, pur genericamente, come ‘’vigliacchi e farabutti''.  
Quattro dei sindaci dell’Unione lo avevano querelato.
Ora la cosa si è ricomposta. A giugno Midali aveva scritto una lettera di scuse ai quattro colleghi, dicendosi dispiaciuto e aggiungendo che non voleva offendere nessuno, ma di aver solo mosso accuse indirizzate alla scelta amministrativa e non verso ben precisi amministratori.  Inoltre aveva fatto un’offerta di 100 euro all’associazione vittime della strada. 
I quattro sindaci hanno ritirato la querela. 
 
di Renato Balducci
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa