logo1

Desiré Raccagni. Corte Appello conferma condanna per l'automobilista che la investì

torino tribunale

La Corte d’Appello di Torino ha confermato la condanna a 2 anni di reclusione ( pena sospesa) per l’automobilista che il 17 ottobre del 2011 investì mortalmente Desiré Raccagni.

La giovanissima liceale stava attraversando le strisce pedonali – all’altezza di via Giovanni XXIII - quando l’autovettura la colpì, sbalzandola sull’asfalto. “ E’ sempre triste trattare queste situazioni da qualsiasi parte la si voglia valutare. Non ci sono commenti è il decorso della giustizia “ si è limitata a dire l’avvocato di parte civile Marisa Zariani.

Teatro del sinistro, uno dei nodi nevralgico del traffico veicolare alla periferia nord della città di Domodossola. La giovane età della vittima suscitò nell’opinione pubblica domese sgomento e tanto dolore. L’amministrazione Cattrini si mosse subito per valutare migliorie al traffico in quella zona. Dopo lungo dibattito in tutta l’area, per altro prossima alle scuole cittadine, è stato introdotto l’obbligo dei 30 km orari.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa