logo1

In vista delle festività la Questura rafforza i controlli sul territorio

" Check and ride " sono i controlli avviati sul territorio provinciale dalla Polizia del Vco 

polizia

Continua l’impegno della Questura per la sicurezza del territorio. Dopo “Natale sicuro”, martedì e mercoledì è stata la volta dell’operazione “Check and ride”. I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico coordinati dal Commissario Capo Giuliano Ciraldo hanno effettuato 10 posti di controllo in prossimità di punti d’interesse come imbarcaderi e stazioni ferroviarie, fermando 74 veicoli e identificando 205 persone. Di queste, 35 erano straniere e 40 risultavano positive ad un controllo in banca dati.

Sono state elevate due contravvenzioni al Codice della Strada. In un caso, il trasgressore  circolava con un veicolo sottoposto  a fermo amministrativo (cosa che gli è costata la confisca del mezzo e che potrebbe alleggerire le sue tasche di ben 3.114 euro), nell’altro perché era al volante senza cintura di sicurezza.

Alla stazione di Verbania, un cittadino del Bangladesh, S.A. di 25 anni, è stato trovato privo di permesso di soggiorno. Condotto in Questura per ulteriori accertamenti, nei suoi confronti è stata attivata la procedura di espulsione dal territorio nazionale.

Sempre in stazione sono stati controllati I.S., cittadino rumeno ventottenne, e A.M., marocchino di 45 anni. Il primo non aveva rispettato l’ordine di allontanamento emesso dal Questore mentre il magrebino non aveva ottemperato all’ordine di lasciare il territorio nazionale a seguito di provvedimento di espulsione. Entrambi sono stati denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria. 

A Domodossola, invece, i poliziotti del locale commissariato a bordo di un treno notturno diretto a Parigi hanno notato una donna che, appena scorti gli uomini in divisa, ha cercato di allontanarsi, forse per nascondersi in bagno. La donna è stata così fermata. Pur esibendo un passaporto tradiva nervosismo: è stata così portata in commissariato, dove è emerso che la donna, ghanese, usava il documento di un’altra persona. E’ stata denunciata per sostituzione di persona. 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa