logo1

Possaccio vittorioso a Marsala

bocceraffapossaccio

Il Possaccio passa a Marsala e fa tre sue tre. Week end di riposo in serie A2

Possaccio colpisce ancora: vince la terza sfida di campionato nella più lunga trasferta dell’anno, a Marsala, per 6 2 e mantiene la vetta della classifica in coabitazione con la Rinascita, prossima e durissima avversaria.

 

Nella terza giornata infatti oltre alla prima vittoria stagionale dellla Familiare Tagliuno, proprio la Rinascita di ha battuto l’Impresa Edile Piccirillo per 8 a 0 e in classificxa è prima insime ai verbanesi a quota 9. Seguono SANT’ANGELO MONTEGRILLO a 6, EDERA MARSALA e FAMILIARE TAGLIUNO a 3, GIALLETTI con un punto e L'AQUILA ancora a 0.

 

Il dettaglio della gara siciliana ha visto RIZZO-AMARO-DE SICOT perdere la terna iniziale per 8 a 1 opposti ai nostri Turuani-Chiappella e Campisi. Nell’individuale seguente Chiappella ha poi battuto Amaro, e il suo sostituto Rizzo, per 8 a 3.

 

In precedenza nell’individuale principale, Paone aveva perso il primo set da Proserpio per 8 a 0 e poi vinto il secondo 8 a 5. Dunque sul 3 a 1 per i verbanesi, dopo l’intervallo il D.T. Riva ha mandato in campo le due coppie lacuali: Chiappella e Campisi hanno vinto contro Rizzo e Oddo per 8 a 3 e 8 a 2, mentre Paone e Signorini opposti ad Amaro e Proserpio dopo aver perso il primo set per 8 a 2, hanno vinto il secondo per 8 a 6. Tra gli avversari, in prestito al Marsala, c’erano due atleti ben noti al pubblico dellla raffa, Paolo Proserpio e Davide De Sicot.

 

Il giorno dopo, nella gara nazionale di Cuvio Nando Paone ha concesso il bis 7 giorni dopo la vittoria nella sfida nazionale di Turate: stavolta battuto in finale il forte Mattia Visconti.

 

Ora, dopo una settimana di pausa, viste le festività di questo inizio novembre, la Bocciofila Possaccio si prepara al match tra i più decisivi di tutta la stagione, anche se siamo solo alle gare di andata. Giocherà infatti in casa contro la Rinascita dei vari Paleari, Antonini, Scicchitano e Santoru, a Possaccio sabato 9 novembre, ore 14.30.

 

Intanto a Roma hanno partecipato al corso per Istruttori Tecnici di Specialità di Primo Livello, con le prime 20 ore di lezione, anche i verbanesi Sergio Tosi e Mauro Aralossi. Presente anche il presidente federale Marco Giunio De Sanctis che ha dichiarato: “Finalmente anche la nostra Federazione si é allineata alle direttive del Coni: chi si qualifica ottiene un grado di formazione riconosciuto dal massimo ente sportivo e dal Ministero di riferimento”.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa