logo1

Auguri ‘Togn’ Riva; 80 anni per il mito delle bocce…

Compie 80 anni Antonio Riva, vero e proprio mito del nostro sport, campionissimo delle bocce specialità raffa; per lui successi mondiali, europei ed una storica trasferta cinese che lo fece diventare ‘Il Marco Polo delle bocce’… Tanti tanti auguri !

Ogni sport ha il suo mito: nel calcio ieri Maradona, Pelè, Platini, Cruijff ed oggi Messi e Ronaldo, nel basket Jordan, Johnson, Bird, Bryant. Lebron, nel ciclismo Coppi e Merckx, nelle auto Fangio, Schumacher, Lauda, nel volley la nazionale italiana di Velasco eccetera eccetera. Nelle bocce però il mito è uno, tutto verbanese, anzi pallanzese: Antonio Riva, il popolare ‘Togn’ della Via Crocetta, che oggi ha compiuto 80 anni nel pieno di una partita più tosta di quelle che in carriera ha vinto e rivinto. Lui è un vincente e vicino alla sua Camilla, compagna di una vita, ce la sta facendo, manca ancora un colpo. Pluri campione del mondo di ‘raffa’, sia da giocatore che da commissario tecnico della nazionale, uno che ebbe addirittura la considerazione di Gianni Brera che sul giornale lo definì ‘bomber’, proprio come Gigi Riva, visto che sono pure omonimi. E’ stato uno dei giocatori di bocce migliori al mondo, classe, forza e precisione, tanto che nel 1984, dopo una manifestazione sportiva in Svizzera nella quale era impegnata la squadra di tennistavolo, venne inviato dalla federazione in Cina, con il compito di insegnare il gioco a quella gente, li divenne il ‘Marco Polo delle bocce”, soprannome con quale è ricordato. Un mito del nostro sport il ‘Togn’, che non si è mai perso un evento sportivo nel territorio, di qualunque disciplina. Un mito del nostro sport, senza se e senza ma. Auguri campionissimo.    

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa