logo1

Bocce, Caridi superlativo

Grande successo per i primi Campionati Regionali U15  realizzanti in Piemonte, presso il Bocciodromo di Intra nella giornata di sabato 31 luglio.

 

In palio i titoli Regionali del Tiro di precisione, dell’individuale e della Coppia, per stabilire gli atleti che rappresenteranno il Piemonte dal 3 al 5 settembre a Roma ai Campionati Italiani Juniores 2021.

 

A calare un tris vincente inaspettato Filippo Caridi della Bocciofila Gattugno che ha vinto in tutte e tre le categorie, in coppia ha primeggiato con Paolo Piralla.

 

Il primo titolo assegnato la mattina il tiro di precisione che ha visto Caridi primeggiare su Cristian Callegari del Possaccio, terzo Paolo Piralla del Gattugno e quarto Zappa Niccolò della Vertese.

 

L’individuale molto combattuta ha visto nelle semifinali da una parte Callegari contro Zappa e dall’altra Caridi contro Romanini, soprattutto quest’ultima giocata punto a punto fino allo slancio finale di Caridi.

 

La finale intensa sin dalle prime bocce per la completezza di gioco dei due avversari, è stata sempre altalenante, con Callagari e Caridi arrivati al finale sull’11 pari e con l’ultima boccia fondamentale per la vittoria, di un Caridi al primo momento quasi incredulo del risultato.

 

Nelle coppie il doppio incontro che a visto a confronto le Società Omegnesi di Gattugno  e della Vertese ha visto la doppia vittoria della Coppia Caridi-Piralla prevalere su Romanini- Zappa decretando così il risultato finale per la società gattugnese.

 

Da parte del Comitato Regionale grande soddisfazione nelle parole del Responsabile di specialità Barbara Burlotto, che ha evidenziato il raggiungimento di un grande sogno, che sono stati questi campionati Regionali U15, dopo 4 anni di duro lavoro e programmazione.

 

Prosegue Burlotto ”Per il prossimo anno si troverà una data diversa in modo che tutta la rosa di U15 regionali possa partecipare non solo quelli già in categoria ma anche quelli che passeranno di categoria nel 2022”.

 

“In campo nelle tre specialità, il risultato del progetto nazionale “Bocciando si impara”, quasi tutti i ragazzi vengono da li, in particolare i campioni regionali 2021 Caridi e Piralla con i secondi Romanini e Zappa, non hanno quindi come vari loro predecessori o altri ragazzi in campo, papà, nonni, zii o mamme, che giocano da sempre e quindi hanno sempre conosciuto questo sport che era di casa; ma l’hanno conosciuto grazie all’attività dei volontari prima e degli educatori adesso, nelle scuole. Abbiamo fatto conoscere ai genitori uno sport sano e sfatato le vecchie leggende legate alle bocce, ci hanno dato fiducia e se abbiamo ottenuto e realizzato questo primo piccolo sogno, è grazie alle famiglie e al loro sostegno senza di cui i ragazzi non potrebbero praticare questo sport, così come qualsiasi altro.”

 

“Merito a tutti per l’impegno in campo e soprattutto il rapporto fuori che ha visto sostenersi uni con gli altri tutti i ragazzi vincitori e vinti da cui molti adulti dovrebbero prendere esempio

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa