logo1

Verbania Rugby, esordio sul velluto

azzurrasport logo

Prima partita di campionato per i biancoazzurri della sponda piemontese del Lago Maggiore, gli avversari sono il Rosafanti che si presenta nel campionato F.I.R. dopo un'ottima militanza nel campionato UISP.


Il campo del Verbathlon in perfette condizioni e la temperatura frizzante sono il contesto ideale per i primi 80 minuti di gioco della stagione 2016-17, che serviranno a rimuovere la ruggine estiva dagli ingranaggi del gioco dei ragazzi di coach Cirino.
Il Rosafanti si dimostra una squadra ostica, aggressiva in difesa e con un discreto gioco al piede, i padroni di casa nonostante diano prova di un livello tecnico-tattico superiore non riescono a passare e soffrono la pressione difensiva nelle fasi di utilizzo della palla.
Il primo affondo vincente è del capitano Dario "Pino" Scalia che a metà del primo tempo trova un buon intervallo e attacca la difesa degli ospiti, questi non riescono a contenerne la sua corsa che finisce nell'angolo sinistro dell'area di meta, la trasformazione fallisce e il risultato di fissa sul 5-0.
I biancoazzurri mantengono il possesso e costruiscono gioco ma non riescono a finalizzare le occasioni favorevoli, complici una non perfetta sintonia nelle touche e un inaspettata netta supremazia degli ospiti in mischia chiusa che mette in difficoltà gli avanti di casa, ma ciò nonostante è proprio su una touche che nasce la seconda meta, realizzata da Stefano Giacomello che guida in modo impeccabile il drive organizzato sui 5 metri.
La terza meta che chiude la partita arriva ancora da un'azione personale del capitano Scalia che attacca la linea difensiva dei Rosafanti e schiaccia nell'angolo destro del campo.
Nel primo tempo c'è ancora spazio per la meta dell'estremo Manuel Vasciaveo, migliore in campo, che finalizza la giocata veloce propiziata dall'ottima percussione del centro Minosse. Il primo tempo termina sul 24-0.
Nella ripresa la supremazia dei padroni di casa si fa più evidente, con i cambi in prima linea delle due squadre le mischie chiuse sono più equilibrate e arrivano le mete di Brigatti, ottimo il suo esordio come numero 8, Balestroni e Borgialli.
Il Rosafanti onora il campo combattendo fino all'ultimo pallone e proprio allo scadere, ripartendo da un calcio di punizione, riesce con una buona giocata sulla destra arriva a schiacciare l'ovale sulla linea di meta, ma l'arbitro, attento, non convalida la meta ottenuta con doppio movimento in avanti del pallone.
La partita si chiude sul 46-0. La formazione degli AVR: Vasciaveo M.,Cupellini, Borgialli, Minosse, Perelli F., Scalia, Balestroni, Brigatti, Tosi, De Poi, Rombolà, Franchi, Roncaglioni, Giacomello, Morandi. A disposizione: Toma, Perelli A, Gaboaldi, Podico, Sergiampietri, Stramba

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa