logo1

Anche Palzola alla Cinque Mulini

Parla ancora straniero, keniano per l’occasione, la 88° edizione della Cinque Mulini, svoltasi ieri  San Vittore Olona.

La “regina delle campestri”, ideata nel 1933 da Giovanni Malerba, ha visto trionfare nella “internazionale maschile” il keniano Leonard Bett, seguito dall’etiope Tadese Worku (vice campione del mondo under 20) e, sul terzo gradino del podio, un altro keniano Jackson Muema. Al quarto posto l’atleta del Burundi Thierry Ndikumwenayo,al quinto l’ugandese Oscar Chelimo. Sesto posto per l’italiano Yeman Crippa. La gara si è disputata su un percorso di 11 mila metri tra i caratteristici paesaggi all’interno dei mulini Meraviglia e Cozzi e della fattoria Chiappini. Considerata una delle gare più impegnative per i continui cambi di ritmo che il percorso presenta, ad oggi ha un fascino tutto particolare. L’ultimo vincitore della gara, italiana, è stato nel 1986 Alberto Cova, mentre l’azzurro Stefano Baldini, nel 2005 si è classificato al terzo posto. Il plurivincitore della gara, con quattro vittorie consecutive dal 1992 al 1995, è l’etiope Fita Bayesa, mentre in campo femminile il primato, con 6 affermazioni, spetta alla norvegese Waitz. Nella internazionale femminile, al primo posto l’atleta del Bahrein Winfred Yavi, seguita dalle keniane Gloriah Kite e Jackline Jerono. Al quarto posto un’altra keniana, Mercy Cherono. Quinto posto per l’italiana Nadia Battocletti, sesto per l’olandese Jasmijn Bakker e settimo per Valeria Boffino.

Tra i tanti sponsor presenti alla manifestazione, anche il caseificio Palzola di Cavallirio.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Sport

Martedì, 18 Febbraio 2020
Arona ko in volata
Martedì, 18 Febbraio 2020
De Tomasi show e la Poli Opposti Findomo
Martedì, 18 Febbraio 2020
Cambia data e ora OIeggio-Cecina

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa