logo1

A Gravellona un insegnamento per tutti

Sabato 2 e domenica 3 ottobre si è svolta a Gravellona Toce sulla pista “Angelo Petrulli” la finale dei campionati societari paralimpici di Atletica Leggera. Ad organizzare il meeting è stata la società GSH Sempione’82,fondata da Petrulli e al quale è stata intitolato l’impianto di Atletica di Gravellona.
Un meteo inclemente ha disturbato lo svolgersi della manifestazione con frequenti acquazzoni che hanno messo a dura prova l’organizzazione,ma  grazie al lavoro dei volontari,pronti ad intervenire nei momenti di criticità,le prove si sono tutte svolte regolarmente.
Protagonisti indiscussi  della giornata sono   stati gli atleti che nonostante la loro disabilità hanno affrontato con entusiasmo la propria gara, incuranti delle  intemperie e col massimo impegno hanno dimostrato ancora una volta il loro coraggio, la loro determinazione e la loro voglia agonistica .
Presenti alle gare anche due medagliati delle Paralimpiadi : il pesista Oney Tapia e il mezzofondista Ndiaga Dieng. Entrambi bronzo a Tokio ,non hanno avuto difficoltà ad imporsi nelle proprie prove,Tapia ha lanciato il peso a 13,07 mt, mentre Dieng ha fatto suoi i 400,800,1500 e staffetta.
Non sono mancati anche record Italiani con Nicolas Zani (GSH Sempione) su carrozzina,atleta che si allena proprio a Gravellona, ha abbassato il limite nazionale dei 200 T33 a 44.12; Gianmatteo Punzurudu ha stabilito in nuovo primato italiano con 9,59 nel peso F62 ; l’Anthropos Civitanova, con i frazionisti Schimmenti/Koutiki/Dieng/Di Maggio, ha realizzato con 44.63 il nuovo record tricolore T20 nella staffetta 4x100 maschile; l’Omero Bergamo,  con 4’26”51  nella staffetta 4x400 disabilità visiva, ha fatto sua la miglior prestazione sulla distanza 
Successo ma senza record per il cusiano e bronzo europeo Riccardo Bagaini (GSH Sempione) sulla pista che lo vede allenarsi quotidianamente,nei 400 mt categoria T47 ferma il cronometro in 58”10.
Incetta di titoli Nazionali per l’Omero  Bergamo che si aggiudica sia  quello assoluto maschile che femminile e nelle categorie Giovanile Femminile e Promozionale Femminile.Un Titolo anche per il GSH Sempione che si impone  nella classifica della categoria Giovanile Maschile. Promozionale Maschile invece all’Anthropos Civitanova. 
Molto toccante il momento che ha preceduto le premiazioni, con qualche lacrima di commozione quando è stato ricordato Angelo Petrulli e premiato in sua memoria Ezio Lucio per l’attività svolta nella società sin dalla sua fondazione.
Presente alle Premiazioni Sandrino Porru,Presidente nazionale Fispes,che ha ringraziato gli organizzatori per lo splendido lavoro svolto in questi due giorni e il comune di Gravellona Toce per l’ospitalità
Soddisfazione per Elisabetta Saccà , Presidente del GSH Sempione,per la piena riuscita del meeting che  ancora una volta ha voluto ringraziare i circa 60 volontari che le hanno dato una mano e che senza di loro,ha ribadito,questo non sarebbe stato possibile.
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa