logo1

Stra Granda, più di 400 al via per una festa dello sport

La “Stràgranda” non ha tradito le attese,ed è stato record di partecipanti al trail inventato da Federico Corti ed Andrea Lometti . Alla partenza di Piedimulera oltre 400 trailers a misurarsi sulla vecchia mulattiera che dal fondo valle conduce fino a Macugnaga.

stragranda

Si temeva la pioggia ed invece, tranne qualche goccia di notte e al mattino che hanno rinfrescato un po’ l’aria,il tempo è stato clemente e ha aiutato gli atleti nella loro fatica. Partenza subito da brivido con la ripida erta che porta a Cimamulera, poi un susseguirsi di saliscendi per una ventina di km, quindi salita senza soluzione di continuità fino all’arrivo per la “Race” di 32 Km”,mentre la “Sky marathon “ di 45 km al bivio del Vecchio Tiglio proseguiva fino al rifugio Zamboni passando dai Piani Alti di Rosareccio e quindi la picchiata fino al traguardo Luca Valenti dominatore incontrastato della 45 km, ha bissato il successo dello scorso stabilendo con 4:52:00 il nuovo record della corsa ,da lui detenuto,abbassandolo di 14 minuti, alle sue spalle il giovane e sempre più promettente Stefano Radaelli della Valetudo Skyrunning ,giunto con un distacco di 11’03”. L’ultimo gradino del podio e andato a Stefano Trisconi,sempre molto competitivo in gare di questo tipo. Stefano Cerlini e Silvano Iseppato a chiudere la top five . In campo femminile bella vittoria della giovane Giulia Saggin del Fresian Team ,giunta decima assoluta in 5:59:16,si è presa la soddisfazione di battere la più esperta Michela Uhr dell’Insubria Sky Team,gia vincitrice lo scorso anno. Terzo per Simona Lo Cane seguita da Nicoletta Rossetti e Federica Schiavini. Più combattuta la race di 32 km,con i prime tre arrivati nell’arco di un minuto e mezzo. Il successo ha arriso al Vigezzino Ruben Mellerio della Caddese Monique Girod in 3:24:03,a 1’25” Francesco Mascherpa dell’Unione Sportiva Albatese che ha preceduto di una manciata di secondi Andrea Zaccheo del GSH Valsesia Nella gara femminile monologo di Monica Pilla che chiudendo in 3:53:53 ha inflitto un distacco di 25’34” a Francesca Ferrari del AVIS Marathon Verbania.Sul gradino più basso del podio Ombretta Mistri dell’ASD Gravellona VCO. Ben 63 le staffette partenti con 3 atleti per staffetta a dividersi il percorso. La Prima giunta al traguardo è stata quella formata da Mattia Scrimaglia,Ennio Frassetti e Mauro Stoppini.giunta al traguardo in 2:40:04,posto d’onore per la Staffetta della Caddese formata da Alberto Gramegna,Fabio Falcioni e Giuliano Bossone con un distacco di 12’06”,terzo posto Michel Carelli,Haimond Henry e Claudio Consagra a 14’21”. Fra le staffette rosa ha prevalso nettamente quella formata da Stefania Lissandrelli,Manuela Stoppini e Arianna Matli fermando in cronometro dopo 3:31:02. Distanziata da 12’30” quella composta da Marilena Fall,Chiara Cerlini e Elena Colonna.Terza posizione per la formazione con Sara Mottini,Francesca Sbaffi e Stelitano Domenica. Nella staffetta mista successo per Gabriele Bondoni,Paola Varano e Giuseppe Spataro La Stragrande Monterosa non è stata solo una bella giornata di sport,ma anche una festa che ha coinvolto tutta la valle,con la protezione Civile,Associazione Alpini e Soccorso Alpino a dare man forte agli organizzatori,ma non solo,anche gli abitanti dei paesi attraversati si sono riversati su strade e sentieri ad applaudire e incitare i runners mentre altri si sono impegnati ad allestire i ristori lungo il percorso. La Stragranda Monterosa era valida come sesta prova del Calendario Top-Race VCO che proseguirà domenica 9 luglio a Cannobio con la Mozzafiato Sky Race

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa