logo1

Appuntamento con Baskettando. Alla Chemical con noi ci saranno il pivot della Paffoni Jacopo Balanzoni ed un graditissimo ritorno: quello di Alessio Fioravanti, ex coach di Domodossola ora al giovanile di Bergamo in A2

Missione compiuta. Vincendo per 50-47 a Cecina, la Mamy si assicura la salvezza proprio sul filo di lana. Partita equilibrata e tesa, con tanti errori. Oleggio gestisce un piccolo vantaggio dal 10' fino alla fine. Tredici punti di De Ros, 12 di Pilotti, 8 di un ottimo Negri

Colpo play-off per la Paffoni. La società rossoverde ha aggiunto la guardia ala Pasquale Battaglia, classe 1993, tra i migliori marcatori del girone D, dove con la maglia della retrocessa Catanzaro viaggiava a 18,3 punti di media con il 56% da due e il 41% dall'arco. Il ragazzo sarà presentato questa sera al Matisse e sarà disponibile dalla post season

Sesta vittoria consecutiva per la Paffoni, che con un libero di Prandin a 1'' dalla sirena sbanca San Miniato per 66-67 e conclude il campionato al terzo posto, guadagnandosi il fattore campo fin dal primo turno. Partita dai tanti volti: partenza sprint rossoverde, poi recupero toscano, allungo di Omegna che vola a più 10 ma nell'ultimo quarto non fa più canestro nessuno. Finale punto a punto: Sgobba e del Testa firmano il più 1, San Miniato pareggia dalla lunga distanza ma Prandin dalla lunetta regala ai suoi un successo che vale oro

Pazza Mamy. Oleggio, sotto di 4 a pochi secondi dalla fine, agguanta San Miniato, la porta al supplementare e vince 85-81, trascinata da capitan Pilotti( 22) e da un sontuoso De Ros. Serve una combinazione favorevole di risultati per evitare i play-out, ma la squadra di Pastorello dimostra di essere viva

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa